Now reading
2016: Bologna meno cara per i bolognesi

2016: Bologna meno cara per i bolognesi

La giunta comunale di Bologna ha confermato, in una nota, l’approvazione della delibera riguardante le riduzioni su tasse e tariffe. A farla da padrone sarà sicuramente l’abolizione della Tasi che farà risparmiare mediamente 400 euro per ogni famiglia bolognese, per un totale di ben 50 milioni di euro.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Questo taglio a una delle tasse più odiate si accompagna alla riduzione delle aliquote Imu che così scenderanno dal 10,6 al 7,6 per mille ma solo per gli immobili locati con canone di tipo concordato, per un corrispettivo di 350 euro a contratto e 6 milioni in totale.

La giunta fa sapere inoltre che vi sarà un calo tariffario riguardante la refezione scolastica, pari a 175 euro in media per utente. Così nel 2015, i cittadini di Bologna, tra abolizioni di Tasi, riduzione di Imu e blocco dell’addizionale Irpef, si ritroveranno in tasca circa 60 milioni di reddito in più.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti