Now reading
Attentato all’aeroporto di Istanbul, 41 vittime. Lo scalo torna operativo

Attentato all’aeroporto di Istanbul, 41 vittime. Lo scalo torna operativo

A 12 ore dall’attentato kamikaze che ha gettato Istanbul nel terrore, l’aeroporto di Ataturk torna operativo. Nella zona del terminal dei voli internazionali il sangue è stato pulito in tempo di record. Qui martedì sera alla 22,10 degli uomini armati di pistole e kalashnikov hanno sparato sulla folla e sulla polizia per poi farsi esplodere.

L’imperativo categorico è riportare tutto alla normalità nel tempo più veloce possibile, per dimostrare che il Paese non ha paura. E una giornalista rivela: i servizi segreti di Ankara avevano avvertito sul rischio di un attacco 20 giorni fa.

Sono almeno 41 i morti e 239 i feriti, tra poliziotti, personale in servizio nello scalo e viaggiatori. 23 vittime sarebbero di nazionalità turca e 13 stranieri, tra i quali 2 di nazionalità iraniana e ucraina, 6 sauditi, 2 iracheni, un cinese, un giordano, un tunisino, un cittadino uzbeco e una donna palestinese.

Il governo turco ha fatto sapere che finora sono state 37 le vittime identificate, tra cui 10 cittadini stranieri e tre vittime con doppia cittadinanza. Il bilancio delle vittime non includerebbe i tre kamikaze che si sono fatti esplodere e che sarebbero stati identificati: uno sarebbe cittadino turco, gli altri due di diversa nazionalità.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

A poche ore, intanto, si cerca di ricostruire quanto avvenuto. Le prime indicazioni sono state fornite nella notte dal premier Binali Yildirim: “Tre attentatori si sono fatti esplodere dopo aver aperto il fuoco” con kalashnikov nell’area del terminal riservato ai voli internazionali.

I tre, sempre stando a quanto ha riferito il premier, sarebbero arrivati in zona a bordo di taxi, come accadde nell’attentato all’aeroporto di Bruxelles. Le esplosioni hanno avuto luogo appena fuori l’area degli arrivi dei voli internazionali, fuori dal gate B e in prossimità del parcheggio.

L’autopsia sul cadavere di uno degli attentatori è terminata, il procuratore di Istanbul ha acquisito le informazioni e si attendono notizie sull’identità del kamikaze che, in base alle prime indiscrezioni potrebbe anche non essere turco.

Fonte: repubblica.it

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti