Egitto, calano gli investimenti esteri Stampa E-mail
Giovedì 07 Aprile 2011 17:38

 

Il Cairo paga un prezzo salato per le proteste che hanno portato alla destituzione di Hosni Mubarak. L’Autorità generale per gli investimenti si prepara a chiudere l’anno fiscale con il 40% in meno di capitali esteri in arrivo rispetto alle previsioni.

Secondo il presidente dell’organismo, Osama Saleh, l’Egitto doveva accogliere circa 7miliardi di dollari di nuovi investimenti esteri entro il 30 giugno, ma l’incertezza causata dai disordini porterà al Cairo per quella data solo 4miliardi di dollari. Intanto il ministro delle Finanze, Samir Radwan, ha diffuso le nuove previsioni economiche per il 2011. Il prodotto interno lordo crescerà quest’anno del 2,5%, contro il 5,8% preventivato in precedenza. Nel 2010 il Pil dell’Egitto era aumentato del 4,8%. Secondo Radwan, sulla mancata espansione pesa proprio il calo degli investimenti esteri e in misura minore la contrazione del comparto turistico.



Aggiungi questa pagina ai tuoi Social Bookmarking preferiti
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP