Now reading
Bangladesh, assaltano un ristorante gridando “Allah Akbar”. 2 morti e 20 presi in ostaggio

Bangladesh, assaltano un ristorante gridando “Allah Akbar”. 2 morti e 20 presi in ostaggio

Paura a Dacca, capitale del Bangladesh, dove un commando ha assaltato un ristorante nel quartiere diplomatico di Gulshanun. Almeno due morti e cinque feriti. Venti persone sono state prese in ostaggio

Tra loro molti stranieri. Un panettiere di origine italiana che lavora nel locale è riuscito a fuggire. Secondo un testimone, prima di entrare in azione i terroristi hanno gridato “Allah Akbar“.

Il testimone è uno dei membri dello staff della cucina, Sumon Reza, che è riuscito a fuggire: “Hanno scatenato il panico – ha detto ancora -. Io sono riuscito a scappare in questa confusione”. Insieme a Reza è riuscito a scappare, come detto, anche un uomo di nazionalità italiana, di professione panettiere.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

L’unità di crisi segue fin dall’inizio la vicenda e non esclude la possibilità che vi siano anche alcuni italiani tra gli ostaggi”. È quanto ha fatto sapere la Farnesina. Il ristorante colpito è sempre molto frequentato da stranieri.

I terroristi sarebbero cinque e sono entrati ristorante Holey Artisan Bakery alle ore 21:20 (ora locale). Subito dopo hanno aperto il fuoco. La polizia e le forze di sicurezza hanno isolato la zona. Secondo il Dhaka Tribune sono state sentite delle esplosioni, come raccontato dal testimone.

L’ambasciata statunitense a Dacca ha scritto su Twitter: “Ci sono notizie di sparatoria e situazione con ostaggi a Gulshan, Dacca. Per favore mettetevi al riparo e monitorate le notizie”. Un funzionario di polizia ha confermato alla Bbc che si sospetta che gli assalitori siano islamisti.

Fonte: tgcom24.mediaset.it

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti