Now reading
Brasile – Lula ministro del governo Dilma, salvo dal carcere

Brasile – Lula ministro del governo Dilma, salvo dal carcere

La notizia è di quelle che agiterà ulteriormente il cuore dei focosi brasiliani che, dopo aver sfilato solo poche ore fa contro l’ex presidente Lula, accusato di corruzione e destinato ad una pena detentiva, è stato nominato dall’attuale presidente Dilma Rousseff ministro della Casa Civil e l’annuncio di questa notizia ha esasperato i cuori dei magistrati e di milioni di brasiliani che nella notte sono scesi in piazza e hanno manifestato contro questa decisione.

Come ci racconta in un corposo articolo il Corriere della Sera, la situazione si è scaldata oltre misura a Brasilia, dove i manifestanti si sono concentrati attorno al palazzo di Planalto, sede presidenziale fino ad essere respinti quando hanno tentato di invadere la rampa d’accesso con lacrimogeni e manganellate.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Il Brasile è una terra senza particolari radici politiche, ma ciò che è accaduto in questi giorni resterà per sempre un segno indelebile nella storia di un paese, in cui ” l’istinto d sopravvivenza” di un singolo ha prevalso sul pensiero di un intero paese e quanto accaduto nelle ultime ore temiamo non possa essere altro che l’inizio di una serie di agitazioni.

Questa mossa del nuovo presidente, che ha voluto in qualche modo sottrarre l’ex presidente dalle grinfie della giustizia, dopo essere stato accusato di corruzione prima per due case di sua proprietà per le quali pare sia stato aiutato economicamente da alcune imprese di costruzioni e da qui come ad effetto domino verso diversi altri illeciti che pare siano stati da lui commessi e che potrebbero venire presto alla luce grazie a suoi fedelissimi che, per evitare la carcerazione, hanno deciso di diventare collaboratori di giustizia e che quando parleranno potrebbero scatenare una vera e propria bufera.

Tutto il Brasile è in shock per le azioni di un uomo che non ha ancora abbandonato l’idea di poter governare il paese e che sta tentando di tutto per poter rinnovare la sua immagine e candidarsi nuovamente con le nuove presidenziali del 2018.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti