Now reading
Brexit, Cameron non sarà al prossimo vertice Ue

Brexit, Cameron non sarà al prossimo vertice Ue

brexit

Il Consiglio Ue non si aspetta che sia David Cameron a presentare la notifica del ritiro della Gran Bretagna dall’Unione al prossimo summit. Lo ha reso noto proprio una fonte del Consiglio Ue.

Il Parlamento di Edimburgo potrebbe però cercare tramite un voto dell’assemblea di bloccare la Brexit. Lo ipotizza la leader scozzese Nicola Sturgeon, senza precisare su quali basi legali questo potrebbe avvenire.

Secondo la Sturgeon sarebbe giusto concedere al Parlamento di Edimburgo «il diritto di esprimere il suo consenso» alla Brexit, che lei sostiene possa essere vincolante. Ma Sturgeon ammette anche che sicuramente il governo di Londra non la vedrà allo stesso modo.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

L’opposizione al risultato del voto sulla Brexit cresce anche nel resto del Paese. Ha superato i 3 milioni di firme la petizione per chiedere un nuovo referendum, sebbene siano emersi casi di falsificazione come denuncia il sito del Daily Telegraph.

Sono in particolare i londinesi pro Ue che si sono impegnati a fondo in una campagna online usando principalmente il passaparola sui social media. Se un ritorno alle urne per un referendum bis appare del tutto remoto, non lo è affatto la possibilità di elezioni politiche anticipate entro la fine dell’anno. Sì perché conservatori e laburisti sono nel pieno di tumultuose riorganizzazioni interne.

I primi cercano il successore di Cameron, mentre per i secondi è iniziato un regolamento di conti che potrebbe concludersi con le dimissioni del leader Jeremy Corbyn, già chieste da 10 maggiorenti del partito che hanno lasciato uno dopo l’altro il governo ombra, a partire dal titolare degli Esteri Hilary Benn, silurato nel corso della notte.

Fonte: ilmessaggero.it

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti