Now reading
Conti Correnti News: quali sono rischi del conservare troppo denaro nel conto?

Conti Correnti News: quali sono rischi del conservare troppo denaro nel conto?

Conservare troppi risparmi nel proprio istituto di credito può rivelarsi un fatale errore. Come mai? Vediamo insieme le motivazioni.

Conti Correnti News: quali sono i rischi?

Prima di tutto tenere troppi soldi sul conto corrente non è sempre conviene e con le attuali leggi potrebbero esserci rischi ancora maggiori. Va detto che non ci sono neppure grandi opportunità di investimento e soprattutto sicure.

In questo contesto di insicurezza rispetto alle banche, alla loro solidità e ai conti correnti, sempre più cari e con costi aggiuntivi, ecco che scatta l’allarme dal tenere troppi soldi nella propria banca.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Sono lontani i tempi in cui gli istituti di credito offrivano la massima garanzia, al di là dei costi di gestione del conto corrente. Anche perché la banca potrebbe sempre fallire. I fatti d’attualità dimostrano come sia un’ eventualità per nulla da escludere. Nel caso in cui si dovesse verificare tale situazione è necessario rivolgersi a determinati soggetti.

Conti correnti News: meglio non tenere troppi soldi sul conto corrente

Oltre al rischio di fallimento della banca e dell’inflazione, è necessario tener presente il fatto che la crisi economica non è affatto conclusa. Ciò significa che il governo potrebbe decidere di applicare una tassazione supplementare a carico degli intestatari di conti più sostanziosi.

E’ già accaduto in passato e lo scenario potrebbe presentarsi nuovamente. Naturalmente l’auspicio è che non accada mai, tuttavia negli ultimi anni domina l’incertezza.

Quali sono le alternative al conto corrente?

Nel caso in cui gli affari vadano particolarmente bene o ci sia la tendenza al risparmio individuale e familiare, è possibile seguire alcuni accorgimenti per evitare spiacevoli sorprese, quali:

  • distribuire i propri guadagni in più depositi, affidandosi ai conti deposito;
  • optare per altre forme di risparmio o di investimento, come i titoli di Stato o le obbligazioni, purché emesse da banche sicure.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti