Now reading
Conti correnti: quali sono i potenziali rischi?

Conti correnti: quali sono i potenziali rischi?

Il conto corrente è uno strumento bancario che non implica specifici rischi per il titolare. Tuttavia è utile sapere che possono insorgere alcuni problemi connessi all’uso, rimediabili con dei piccoli accorgimenti.

Rischi per i conti correnti: quali sono?

  • Rischio di controparte: si manifesta qualora l’istituto bancario si trovi in uno stato di crisi tale da non riuscire a rendere ai correntisti il saldo disponibile (intero o in parte).  C’è da dire comunque che i conti correnti sono legati al Fondo interbancario di tutela depositi che garantisce il recupero di somme entro i 100.000 euro.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Per i conti cointestati la tutela del Fondo vale per ciascun correntista, quindi se i clienti cointestatari sono due, si può recuperare in tutto la somma di 200.000 euro.

  • La giacenza nei conti correnti comuni, è spartita in parti uguali tra i titolari, e in caso di pignoramento c’è il rischio che il tribunale preveda diversamente per l’imputazione sul totale versato. Quindi potrebbe perdere parte di quota anche un cointestatario non in causa.
  • Rischio carte e assegni collegati al conto: questi strumenti di pagamento portano con sé il rischio di essere clonati, rubati o smarriti. Le banche generalmente hanno sistemi di sicurezza molto avanzati, provvedendo al blocco tempestivo dello strumento.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti