Now reading
Conto deposito: i più convenienti di luglio 2016

Conto deposito: i più convenienti di luglio 2016

Sempre più persone scelgono di mettere i propri risparmi in un conto deposito. Perché? Per il fatto che si tratta di uno strumento con il quale è possibile investire i risparmi senza correre l rischio di perderli.

Prima di dare informazioni tecniche sulle alternative di conto deposito ad alto rendimento facciamo un attimo il punto sul funzionamento di questi prodotti. Ricordiamo prima di tutto che il conto deposito può essere libero o vincolato.

Il cliente che sceglie la prima alternativa ha modo di immobilizzare le somme e di ritirarle quando vuole. Chi invece sceglie il conto vincolato deve mantenere le somme immobilizzate per un determinato lasso di tempo.

Se sceglie di ritirarle prima della scadenza può incassarle senza problemi, ma remunerate al tasso base. Altri aspetti da non dimenticare quando si analizzano le caratteristiche dei conti deposito sono la sicurezza, garantita dal Fondo Interbancario di tutela dei depositi per giacenze fino a 100.000€, e la tassazione.

Nel caso dei conti deposito, che sono interessati da un peso fiscale particolarmente alto, si parla di un’aliquota del 26% sugli interessi.

Trovare un conto deposito ad alto rendimento è oggi un’esigenza molto diffusa. Per arrivare a risultati soddisfacenti è utile fare esempi specifici, prendendo come presupposto l’immobilizzazione di 30.000€ per un lasso di tempo pari a un anno.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Partendo da questi dati e prendendo in esame il conto deposito di Banca Farmafactoring, si avrebbe un guadagno netto pari a 344,10€, con tasso effettivo pari all’1,15% e tasso a regime corrispondente allo 0,18%.

Continuiamo ad analizzare le alternative di conto deposito ad alto rendimento prendendo sempre come punto di partenza l’immobilizzazione di 30.000€ e la scelta di vincolare la suddetta somma per un anno. Questa volta approfondiamo le caratteristiche del conto deposito di Banca Dinamica, caratterizzato da un guadagno netto di 339,60€.

Il prodotto in questione si contraddistingue per un tasso effettivo dell’1,13%. Il tasso lordo corrisponde invece all’1,80% e le spese da corrispondere per l’apertura del conto sono pari a 60€.

L’ultima opzione che prendiamo in esame è il prodotto Rendimax Top di Banca Ifis. Prendendo sempre come ipotesi la scelta di depositare 30 mila euro e il vincolo di un anno, si avrebbe alla fine del suddetto lasso di tempo un guadagno netto pari a 332,55€.

Il risultato in questione si ottiene con l’applicazione di un tasso effettivo dell’1,11%, il che vuol dire che il tasso a regime corrisponde allo 0,56%. Concludiamo specificando che il conto in questione non prevede spese d’apertura o imposte di bollo.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il portale conto-deposito.it.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti