Delitto di Ashley a Firenze

Pare ci sia un sospettato per l’assassinio di Ashley Olsen, la ragazza americana assassinata sabato nella sua abitazione, in centro a Firenze. Il fermato, sarebbe uno spacciatore di origine extracomunitaria, il quale avrebbe conosciuto la ragazza. Durante l’interrogatorio, il sospettato ha dichiarato di non aver voluto uccidere la ragazza. I due, sempre secondo le ricostruzioni, si sarebbero incontrati in un locale pubblico e poco dopo, ci sarebbero recati a casa della ragazza. E ancora, avrebbero avuto un rapporto sessuale, sfociato successivamente in un litigio. Dopodiché, il ragazzo avrebbe spinto Ashley che, cadendo per terra, avrebbe battuto fortemente la testa. Invece, perciò che riguardano i segni sul collo, in un primo momento, sembrati segni da strangolamento, sarebbero riconducibili al tentativo del ragazzo, di risollevare Ashley. Gli inquirenti, stanno vagliando anche altre ipotesi come quella di un gioco erotico finito in tragedia.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Fonte: Corriere della Sera

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti