Now reading
Come detrarre i premi produttività nel 730/2017? Tutte le novità della Legge di Stabilità 2017

Come detrarre i premi produttività nel 730/2017? Tutte le novità della Legge di Stabilità 2017

Cosa s’intende per premi produttività

La legge di stabilità 2017 ha introdotto alcune importanti novità in materia di detassazione dei premi aziendali.
Anzitutto i premi produttività vengono definiti come un riconoscimento in denaro dato dalle aziende private ai propri dipendenti in presenza del raggiungimento di obiettivi prefissati, di natura variabile o fissa, oggetto di specifico accordo di secondo livello tra il datore di lavoro e le rappresentanze sindacali.

Detrarre i premi produttività: tutte le novità

La principale novità introdotta dalla legge di stabilità 2017 riguarda sia gli importi che possono essere oggetto di tassazione agevolata sia la platea dei potenziali beneficiari.

L’imposta sostitutiva, così come modificata dall’ultima legge di stabilità, si traduce nell’applicazione di un sostituto d’ imposta pari al 10% dell’importo che viene erogato a titolo di premio aziendale. Vediamo assieme le novità:

  • il premio, oggetto di detassazione, può ammontare a massimo € 3.000 lordi. Con la precedente Legge di Stabilità 2015 non poteva superare i € 2.000 lordi;
  • se i lavoratori partecipano alla condivisione degli utili aziendali, il limite per la detassazione sale fino a € 4.000;
  • se il dipendente decide di destinare il premio ricevuto alle misure di welfare aziendale la detassazione diventa totale.

Premi produttività: chi sono i beneficiari?

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

La nuova Legge di Stabilità 2017 ha ampliato la platea dei possibili beneficiari.

Infatti se in passato il limite di reddito annuo era fissato a € 50.000, con le nuove disposizioni potranno beneficiare del nuovo regime agevolato tutti i dipendenti del settore privato che abbiano un reddito annuo fino a la scelta relativa al regime di € 80.000.

Il regime di detassazione scelto, che si tratti di quello ordinario in sostituzione di quello agevolato o viceversa, andrà indicato nel riquadro C del modello 730.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti