Il Marocco perde circa 30 000 ettari di foresta ogni anno Stampa E-mail
Martedì 20 Marzo 2012 15:00

“Circa 30 000 ettari di foresta sono distrutti ogni anno a causa dell’estensione dei progetti immobiliari nelle periferie urbane, degli incendi, e dell'aridità “ secondo un rapporto dell’Associazione marocchina dei diritti umani (AMDH) pubblicato alla vigilia della giornata internazionale della foresta, il 21 marzo.

Questo documento indica per latro che la superficie forestale del Marocco è di circa il 9% ,mentre  la media mondiale varia tra il 15% e il 20%. “Gli incendi di foreste, la debolezza dei progetti di riforestazione, lo sfruttamento dei legni nelle attività industriali o per il riscaldamento, accentuano quest’erosione delle foreste” aggiunge l’ADMH. Più di 30 000 ettari di alberi di argano, che cresce solo in Marocco e di cui l’olio è utilizzato in cosmetica, spariscono ogni anno a causa della proliferazione delle grande proprietà agricole, precisa ancora l’ONG marocchina. La desertificazione che tocca oltre 200 000 ettari nelle oasi del sud del reame è un fattore supplementare che limita la superficie forestale, conclude il rapporto.

 



Aggiungi questa pagina ai tuoi Social Bookmarking preferiti
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP