Now reading
Isis fa strage nella moschea sciita vicino Baghdad: 35 morti e 60 feriti

Isis fa strage nella moschea sciita vicino Baghdad: 35 morti e 60 feriti

Sono almeno 35 i morti dell’attacco kamikaze contro la moschea sciita avvenuto durante la notte contro il mausoleo Sayyid Mohammed di Balad, una piccola città a circa 70 chilometri a nord di Baghdad, in Iraq. 60 i feriti.

L’attacco è stato compiuto da un gruppo di kamikaze, con cinture esplosive, armi e altri ordigni che sono entrate in azione dopo il lancio di colpi di mortai contro il luogo di preghiera.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

L’attentato è stato rivendicato dall’Isis in un comunicato diffuso tramite la piattaforma social Telegram. La moschea è stata bersagliata prima bersagliata da colpi di mortaio, poi sono arrivati i kamikaze che hanno aperto il fuoco contro i fedeli in preghiera. Subito dopo, due attentatori suicidi, si sono fatti saltare in aria nel mercato antistante il luogo di culto. In terzo kamikaze è stato ucciso prima che potesse azionare la sua cintura esplosiva.

Baghdad, domenica scorsa, è stata teatro del più sanguinoso attentato della sua storia, nel quale hanno perso la vita quasi 300 persone in un’area commerciale affollata per i preparativi della festa dell’Eid al-Fitr, che segna la fine del mese di Ramadan.

Fonte: today.it

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti