Now reading
Israele dice “No” all’ingresso a Gaza: parlamentari 5Stelle protestano a Gerusalemme

Israele dice “No” all’ingresso a Gaza: parlamentari 5Stelle protestano a Gerusalemme

Mentre sono sul monte Herzl di Gerusalemme in attesa dei giornalisti, dove Israele commemora le vittime del terrorismo, Manlio Di Stefano, Luigi Di Maio e Ornella Bertorotta hanno fatto partire da Roma una nota in cui criticano il governo israeliano che non gli ha concesso il permesso di entrare a Gaza.

Sapevano di non poterlo fare già da un paio di giorni, i parlamentari del M5S in visita nell’area dallo scorso giovedì, ma hanno aspettato questa mattina, che sarebbe dovuto essere il momento della visita nella Striscia, per esprimere il proprio disappunto.

“Abbiamo appreso dalla nostra ambasciata che il governo israeliano impedisce alla delegazione guidata dal vicepresidente della Camera dei deputati di recarsi nella Striscia di Gaza per visitare il progetto di un’organizzazione non governativa italiana pagato con i soldi dei cittadini – si legge in una nota – questo è un cattivo segnale non tanto per il Movimento 5 Stelle ma soprattutto per quello che è l’approccio dello stesso esecutivo israeliano rispetto alla situazione nella Striscia di Gaza e della pace nella regione”.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Non è facile ottenere i permessi per Gaza, l’ha ottenuto la presidente della Camera Laura Boldrini, anche grazie al suo passato ruolo come portavoce di un’agenzia delle Nazioni Unite. Non ci è invece riuscita qualche tempo fa una delegazione del partito di sinistra spagnolo Podemos.

“È proprio questo che è grave – sottolinea Manlio Di Stefano – che Israele non consenta di entrare a osservatori come noi”. E Di Maio spiega: “E’ una decisione che ci rammarica, lì ci sono progetti della cooperazione internazionale che volevamo andare a conoscere”.

Fonte: repubblica.it

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti