Now reading
Istat: +242 mila occupati nel primo trimestre 2016 su base annua

Istat: +242 mila occupati nel primo trimestre 2016 su base annua

Cresce l’occupazione nel primo trimestre del 2016. Una crescita che si attesta a +242 mila occupati in più su base annua. È quanto ha comunicato di recente l’Istat sottolineando che rispetto al precedente trimestre si riscontra  un “moderato aumento” pari allo 0,1%.

L’incremento decisivo all’aumento, rispetto al primo trimestre del 2015, “viene dall’occupazione a tempo indeterminato (+341 mila) – spiega l’Istat nel report sul Mercato del lavoro – a fronte della sostanziale stabilità di quella a termine e del calo degli indipendenti. L’incremento è maggiore per il lavoro a tempo parziale».

Si tratta di un dato particolarmente positivo perché con la nuova legge di stabilità è stata introdotta una nuova (e meno vantaggiosa rispetto al 2015) forma di incentivo rivolta alle assunzioni a tempo indeterminato.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

L’agevolazione prevede l’abbattimento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro in misura pari al 40% (entro il limite annuo di 3250€) per due anni. Mentre nel 2015 l’esonero contributivo era totale (sempre esclusi i premi Inail), con un tetto di 8060 euro.

Rimane stabile nel primo trimestre 2016 il tasso di disoccupazione, sempre fisso all’11,6% rispetto al trimestre precedente. Il tasso diminuisce invece di quasi 1 punto percentuale rispetto ai primi tre mesi del 2015, con un calo tendenziale di 127 mila disoccupati di lunga durata. Scende anche il tasso di inattività diminuito in misura lieve (-0,1 punti) attestandosi al 35,7%.

L’occupazione, sempre nel primo trimestre 2016, è invece pari a 22 milioni 558 mila persone, al netto degli effetti stagionali. Si registra un moderato aumento rispetto al trimestre precedente (+0,1%). L’aumento congiunturale degli occupati, spiega ancora l’Istat, riassume il nuovo incremento dei dipendenti a tempo indeterminato (+0,5%, +75 mila), a fronte della diminuzione dei dipendenti a termine (-2,4%, -57 mila) e della stabilità degli indipendenti.

Fonte: ilsole24ore.com

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti