Now reading
Mutui Unicredit a tasso fisso 2017: l’offerta Mutuo Valore Italia Tasso Finito

Mutui Unicredit a tasso fisso 2017: l’offerta Mutuo Valore Italia Tasso Finito

Le più recenti statistiche in tema di mutui hanno dimostrato che nel semestre che va da maggio a ottobre 2016 c’è stato un incremento delle erogazioni. È stata inoltre evidenziata una preferenza da parte degli italiani nei confronti dei mutui a tasso fisso. Oltre il 70% infatti ha optato per un finanziamento di questo tipo.

Rimanendo in tema di finanziamenti a tasso fisso, Unicredit propone diverse soluzioni di mutui a tasso costante. Nello specifico, l’offerta Mutui Valore Italia di Unicredit conta cinque diversi prodotti. Mutuo Valore Italia Base è il finanziamento che permette di acquistare un’immobile ad uso residenziale e prevede spread a partire da 1,50%.

Mutuo Valore Italia Più invece è un finanziamento flessibile che consente al beneficiario di scegliere tra tasso variabile e fisso. Mutuo Valore Italia Super invece consente di passare dal tasso variabile al fisso dopo due anni dalla sottoscrizione del contratto, mentre il Mutuo Valore Italia Top consente il passaggio da tasso variabile a fisso. Passaggio che può essere effettuato dopo 2 anni dalla stipula del contratto.

Per i primi 10 anni inoltre Unicredit garantisce l’applicazione di un tasso d’interesse inferiore al 2%. Troviamo infine Mutuo Valore Italia Tasso Finito, finanziamento che prevede un tasso fisso a partire dal 2%. Ed è proprio quest’ultimo prodotto che andiamo ad analizzare nel dettaglio. Vediamo di cosa si tratta.

Mutuo Unicredit Valore Italia Tasso Finito: durata, importi e tassi

Come suggerisce il nome, Mutuo Valore Italia Tasso Finito è un finanziamento con un tasso d’interesse predefinito e certo. È possibile richiedere il mutuo sia per l’acquisto di un’immobile ad uso abitativo che per finanziare opere di ristrutturazione.

Il tasso d’interesse è fisso, a partire da un minimo del 2%, ed è definito in base alla durata del finanziamento. Ai mutui con durata fino a 10 anni si applica un tasso pari al 2%, mentre per quelli con durate comprese tra 11 e 15 anni il tasso previsto è del 2,5%.

Allo stesso modo, per i mutui con durata tra 16 e 20 anni il tasso è del 3% e per i finanziamenti che superano i 21 anni (la durata massima prevista è di 30 anni) si applica un tasso del 3,5%.

Ora che abbiamo chiarito le condizioni relative ai tassi d’interesse applicati al finanziamento, vediamo a quanto ammonta l’importo massimo erogabile. In caso di acquisto di un immobile (prima o seconda casa) è possibile ottenere al massimo una somma pari al 50% del valore dell’immobile di riferimento.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

A tal proposito è necessario precisare che il valore immobiliare, considerato per la definizione della somma finanziabile, corrisponde al più basso tra il valore peritale e il prezzo di acquisto.

Se invece si richiede un mutuo per ristrutturazione l’importo finanziabile non può eccedere il 50% del valore dell’immobile, e non può superare l’80% dell’importo dei lavori di ristrutturazione che si desiderano effettuare.

A prescindere che il finanziamento richiesto sia finalizzato all’acquisto della casa o alla ristrutturazione, l’importo minimo previsto è di 30 mila euro. La durata del piano di ammortamento può andare dai 5 ai 20 anni per i mutui ristrutturazione, mentre per quelli finalizzati all’acquisto si va dai 5 ai 30 anni.

Mutui Unicredit a tasso fisso: chi può ottenere Valore Italia Tasso Finito. Requisiti e preventivo

Ricordiamo inoltre che Mutuo Valore Italia Tasso Finito è disponibile anche per finalità di surroga. In questo caso però si applica un tasso del 3% indipendentemente dalla durata del finanziamento (che può arrivare fino a 30 anni).

L’importo surrogato deve essere pari al debito residuo del finanziamento che viene trasferito. Tuttavia non è possibile superare il 50% del valore dell’immobile posto a garanzia del mutuo. La cifra minima finanziabile è di 50 mila euro.

Sul sito ufficiale di Unicredit è riportato un esempio rappresentativo di Mutuo Valore Italia Tasso Finito. Da quanto si legge, a fronte di un finanziamento da 100 mila euro da restituire con un piano di ammortamento ventennale la rata mensile è di 557,60 euro. Il tasso d’interesse (Tan) è fisso al 3%, mentre il Taeg si attesta al 3,49%.

Complessivamente quindi il beneficiario del mutuo si trova a rimborsare 135.476,38 euro. all’interno dei questa cifra sono considerate, oltre al capitale e agli interessi, le spese di istruttoria, di perizia e di incasso rata. Inclusi anche l’imposta sostitutiva e il premio per la polizza Incendio Fabbricati.

Normalmente l’importo viene erogato al momento della stipula del contratto di mutuo, mentre il rimborso delle rate avviene tramite addebito automatico sul conto corrente. Le rate hanno cadenza mensile.

Sul sito ufficiale di Unicredit si legge che Mutuo Valore Italia Tasso Finito è un prodotto destinato ai consumatori, ossia a quanti agiscono per scopi personali e non di tipo professionale. Ai fini della concessione del mutuo il cliente deve presentare la documentazione anagrafica, un documento attestante il reddito e la documentazione tecnica relativa alla casa che viene posta a garanzia del mutuo.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti