Now reading
Mutui Intesa San Paolo 2017: guida all’offerta. Condizioni e tassi

Mutui Intesa San Paolo 2017: guida all’offerta. Condizioni e tassi

La scelta del mutuo non va mai presa con leggerezza. Bisogna passare in rassegna diverse proposte prima di soffermarsi su quella che si considera adatta alle proprie esigenze. Per questo compito va investito un po’ di tempo, da spendere approfondendo soluzioni come Intesa San Paolo mutui.

Mutuo Domus: la proposta di Intesa per la prima casa

Quando si parla di Intesa San Paolo mutui si pensa spesso alla gamma Domus, dedicata a chi vuole fare quell’importantissimo passo che è l’acquisto della prima casa d’abitazione. Il mutuo in questione copre anche le esigenze di chi la prima casa ha intenzione di costruirla.

A tal proposito si può ricordare la possibilità di accedere a una cifra massima pari al 95% del valore dell’immobile in questione. Il tetto arriva fino al 100% nel caso di clienti di età inferiore ai 55 anni. L’ultimo caso da considerare è quello del finanziamento massimo pari all’80% del valore dell’immobile da costruire.

Quanto dura il Mutuo Domus?

Entriamo ulteriormente nel dettaglio di Intesa San Paolo mutui ricordando che i prodotti della gamma Domus hanno una durata massima di 30 anni. L’eccezione a questa regola è legata ai clienti under 35 che scelgono il tasso fisso e che possono avvalersi di piani di rimborso della durata massima pari a 40 anni. I finanziamenti in questione possono essere sia a tasso fisso sia a tasso variabile. In entrambi i casi è possibile distinguere varie sotto tipologie. Cominciamo a vederle prendendo in esame il caso del tasso fisso.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

I clienti che optano per questa tipologia di finanziamento possono scegliere tra il Piano Base, grazie al quale si ha modo di sapere fin da subito a quanto ammonteranno gli interessi dall’inizio alla fine del piano di ammortamento, e il piano Multiopzione, che consente di scegliere la tipologia di tasso modificandola ogni 3 od ogni 5 anni.

Mutui con Banca Intesa: altre specifiche sul tasso

Entriamo ancora di più nel vivo di Intesa San Paolo mutui ricordando che, in caso di tasso fisso, sono disponibili pure le opzioni Bilanciato, che consente di scegliere quale percentuale di mutuo rimborsare con il tasso fisso e quale sulla base del variabile, e Piano Base Light.

In questo caso l’istituto di credito si rivolge principalmente alla clientela under 35, che ha la possibilità di usufruire di un periodo di preammortamento che può durare dai 12 ai 120 mesi e durante il quale si pagano solamente gli interessi.

Mutui a tasso variabile con Banca Intesa: ecco cosa sapere

Per quel che concerne Intesa San Paolo mutui a tasso variabile è da includere l’opzione con CAP, caratterizzata da un tetto oltre il quale l’interesse non può salire. Ricordiamo che l’istituto di credito prevede spese d’istruttoria comprese tra i 400 e i 900€ ed oneri di perizia che, invece, possono andare dai 320 ai 4.450€.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti