Now reading
Mutui 2017: Intesa Sanpaolo ha iniziato ad alzare gli interessi

Mutui 2017: Intesa Sanpaolo ha iniziato ad alzare gli interessi

Le notizie per chi accende mutui in questo periodo non sono affatto positive. Dopo un 2016 da record per via della politica del Quantitative Easing, si sta assistendo a un progressivo aumento degli interessi e degli spread, con istituti di credito come Intesa e Unicredit in prima fila con gli incrementi.

Intesa: dal 1° gennaio gli interessi sono più alti

Per quanto riguarda gli interessi dei mutui e la situazione di inizio anno è bene fare cenno alla nota ufficiale di Intesa Sanpaolo, che ha dichiarato un aumento degli interessi fino a un massimo di 60 punti base a partire dal 1° gennaio. Nello specifico, considerando il tasso fisso, si parla del raggiungimento di un valore pari al 2,10%. Il tasso variabile, invece, arriverà all’1,40%.

Interessi: ecco quanto si pagherà in più

Per capire fino in fondo come vanno le cose con i mutui è necessario entrare nel dettaglio e parlare degli aumenti mensili per le tasche dei clienti. In media si parla di un incremento di 40/45€ mensili per chi sottoscrive un mutuo. Non è certo una novità positiva se si considerano anche i rincari sulle bollette del gas e della luce, voci di spesa sempre dolenti soprattutto per le famiglie.

In tutto questo però una buona notizia c’è. Quale di preciso? Il fatto che i suddetti aumenti riguarderanno unicamente i finanziamenti erogati a partire dal 1° gennaio 2017. Chi ha già un mutuo in corso può quindi tirare un sospiro di sollievo.

Perché sono aumentati i tassi?

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

A chiunque voglia tenersi informato sul mondo dei mutui viene naturale farsi qualche domanda sul motivo che ha portato all’aumento dei tassi. Una risposta a questo interrogativo è arrivata da Banca Intesa, che ha comunicato che gli aumenti sono dovuti ai costi più alti che l’istituto di credito deve affrontare.

Da ricordare è anche l’aumento dei tassi da parte della FED e l’incremento dello spread tra i Btp italiani e i bund tedeschi. Fondamentale è anche sottolineare che potrebbero esserci dei ritocchi ai tassi d’interesse anche nel corso dell’anno. Le modifiche in questione potrebbero riguardare in particolare i mutui al 100% e le offerte dedicate ai giovani.

Aumenti sugli interessi: cosa stanno facendo le altre banche?

Per capire ancor meglio come stanno andando le cose per quanto riguarda i mutui è utile specificare che, almeno per ora, Intesa Sanpaolo rimane l’unico istituto di credito ad aver aumentato gli interessi. Cosa stanno facendo le altre banche?

A tal proposito l’unico dato rilevante riguarda le dichiarazioni di Unicredit e Banco Bpm, che hanno affermato di aver attivato un monitoraggio della situazione e dei cambiamenti che la riguardano. Se le condizioni rimarranno come sono adesso, non ci dovrebbero essere saranno problemi per i clienti, che dovranno invece cominciare a preoccuparsi in caso di aumenti dei costi per i vari istituti di credito.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti