Now reading
Mutui: nel secondo semestre 2016 le erogazioni crescono del 36,3%

Mutui: nel secondo semestre 2016 le erogazioni crescono del 36,3%

Aumentano le erogazioni di mutui nella seconda parte del 2016. È quanto emerge dall’Osservatorio di MutuiOnline.it relativo al secondo semestre dell’anno 2016. In questo semestre infatti le erogazioni di finanziamenti ipotecari per l’acquisto della casa di residenza (mutui prima casa) sono cresciute del 36,3% oltre 2 punti percentuali rispetto al semestre precedente quando le erogazioni hanno fatto registrare un +33,9%.

Da rilevare anche l’andamento dei mutui surroga. Continua infatti il trend che vede i mutui surroga come la tipologia di finanziamento trainante il mercato. Nello specifico, negli ultimi sei mesi dello scorso anno i finanziamenti con finalità di surrogazione hanno rappresentato ben il 55,3% delle erogazioni totali.

Mutui: nel secondo semestre 2016 il tasso fisso segna il 76,4% dei finanziamenti

Si conferma anche il trend del tasso fisso, che rimane il preferito dagli italiani. Nel secondo semestre 2016 infatti i finanziamenti a tasso fisso sono stati ben il 76,4% delle linee di credito sottoscritte. Il tasso variabile invece si attesta al 21,1%.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Per quanto riguarda invece la durata, la maggior parte dei finanziamenti erogati (29,5%) ha una durata ventennale, mentre l’importo medio del mutuo è di 122.980 euro. Un dato, quest’ultimo, in aumento rispetto ai primi sei mesi dell’anno quando si attestava a 115.605 euro.

Se si analizzano infine le caratteristiche dei richiedenti, il 47,6% dei mutui sono stati erogati in favore di cittadini con di un’età compresa tra 36 e 45 anni. Il 39,5% invece interessa una clientela con un reddito compreso tra 1501 e 2 mila euro.

Da segnalare inoltre che nel mese di dicembre abbiamo assistito ad una crescita del tasso medio per quanto riguarda i mutui a tasso fisso con durata ventennale e trentennale. Tasso che nell’ultimo mese si è attestato al 2,24% mentre a novembre era pari al 2,10%. Ancora in discesa invece il tasso medio variabile che alla fine del 2016 si attesta all’1,15%.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti