Now reading
Mutui in crescita: a novembre salgono le richieste di mutuo. I dati Crif

Mutui in crescita: a novembre salgono le richieste di mutuo. I dati Crif

La situazione dei mutui in questi ultimi mesi del 2016 ha fatto registrare un segno positivo. A dirlo è il barometro Crif che, per quanto riguarda il mese di novembre da poco concluso, parla di un +13,2% per quanto riguarda le richieste (il dato va confrontato con lo stesso mese del 2015).

Gennaio- novembre 2016: le richieste di mutuo crescono del 12,7%

Le richieste di accensioni di nuovi mutui, se si considera l’intervallo di tempo compreso tra il mese di gennaio e il mese di novembre del 2016, sono cresciute del 12,7% (vale sempre il confronto tra i primi 11 mesi del 2016 e i primi 11 dell’anno precedente).

Si tratta di un quadro senza dubbio interessante, che porta a pensare al raggiungimento dei volumi pre-crisi. Quest’ottimismo emerge anche se si analizza l’importo medio richiesto da chi ha fatto partire una procedura d’istruttoria per un mutuo (i dati Crif non considerano le semplici richieste d’informazioni). A quanto corrisponde la cifra in questione? Nel mese di novembre a una media di 125.517€, cifra ben più alta rispetto ai poco più di 121.000€ del mese di novembre 2015.

Richieste di mutuo: si riuscirà a recuperare i livelli pre-crisi?

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Il mercato immobiliare è chiaramente sotto la lente quando si parla di economia e di capacità di acquisto delle famiglie. I dati che abbiamo appena ricordato sui mutui fanno ben sperare per quanto riguarda l’uscita del settore dal periodo più buio, anche se i livelli pre-crisi sono ancora lontani da raggiungere. Per capirlo basta pensare che nel biennio 2009-2011 l’importo medio per un mutuo era pari a circa 136.000€. Fondamentale è ricordare che oggi è molto alta la percentuale di mutui di sostituzione, caratterizzati da una cifra inferiore rispetto ai nuovi finanziamenti.

Mutuo per la casa: a quanto ammonta l’importo medio?

Entriamo ulteriormente nel dettaglio della situazione dei mutui in questi primi 11 mesi del 2016 ricordando che, sempre sulla base dei dati forniti dal barometro Crif, la classe preferita dai nuovi mutuatari è quella compresa tra i 100.001 e i 150.000€ (si parla del 29,5% dei finanziamenti). Quanto dura mediamente il mutuo? La maggior parte dei nuovi proprietari sceglie la fascia compresa tra i 16 e i 20 anni.

Quanti anni hanno i clienti che richiedono un mutuo?

Un altro aspetto da prendere in considerazione quando si discute della situazione dei mutui sulla base del barometro Crif riguarda l’età dei nuovi proprietari. Nella maggior parte dei casi le procedure d’istruttoria vengono aperte da persone con un’età compresa tra i 35 e i 44 anni. Il barometro Crif ricorda il fatto che 2/3 circa delle richieste di accesso al credito per un mutuo è arrivata da clienti under 44. Le nuove richieste da parte di utenti under 24 sono cresciute invece dello 0,2% nell’ultimo anno.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti