Now reading
Mutui e assicurazione casa: le novità del Decreto Concorrenza

Mutui e assicurazione casa: le novità del Decreto Concorrenza

novità mutui e polizze assicurative

Come sempre quando si sceglie il mutuo il consiglio migliore è di confrontare sempre le varie proposte degli istituti di credito. Considerato l’impegno economico a lungo termine, in questa fase si possono prendere decisioni che alla lunga ci porteranno a risparmiare su tassi di interesse.

Oppure individuare la surroga più conveniente, in modo da risparmiare sulle rate mensili passando ad un altro mutuo.

Negli ultimi tempi è venuto fuori che i costi dei mutui spesso presentano degli aumenti dovuti alle polizze assicurative sull’abitazione che si andrà ad acquistare. Queste sono necessarie quando si decide di comprare un immobile. Sulla base della cifra distribuita, i costi aumentano anche dal 2% al 12% del totale.

Con l’approvazione del Decreto Concorrenza il tema è tornato alla ribalta in tema di mutui e polizze. Tra le numerose novità previste, vi sono quelle in tema di finanziamento per l’acquisto di un immobile e le spese accessorie.

La nuova norma prevede che nessun istituto di credito può imporre la propria polizza assicurativa come condizione per concedere il mutuo. In ogni caso, come avviene di solito, se l’istituto volesse avanzare la sua proposta di copertura assicurativa, deve fornire obbligatoriamente le seguenti informazioni:

  • le provvigioni che saranno percepite
  • la società che fornisce la copertura assicurativa
  • la possibilità di scegliere un preventivo alternativo

In caso contrario il cliente può segnalare l’istituto, che potrà essere potenzialmente soggetto a sanzioni.

Come accennato poco fa, la concessione di un mutuo è vincolata alla sottoscrizione di una polizza assicurativa per incendi ed esplosioni. Per coprire il debito con la banca, spesso le quote di rimborso previste dalla polizza coincidevano con la somma del mutuo concesso per la costruzione o l’acquisto di una casa.

In merito a ciò, a proporre e stipulare con il mutuatario la polizza scoppio e incendio sono sempre stati gli istituti di credito che concedevano il mutuo. Il cliente aveva ad ogni modo la facoltà di scegliere la soluzione assicurativa più idonea alle sue possibilità.