Now reading
Mutui casa online 2017: le agevolazioni per chi ha un contratto a tempo indeterminato

Mutui casa online 2017: le agevolazioni per chi ha un contratto a tempo indeterminato

Le agevolazioni fiscali mutui casa rappresentano un grande aiuto per quanti non hanno i requisiti necessari per accedere a un mutuo ipotecario finalizzato all’acquisto della casa. Sono molti infatti i giovani a cui mancano alcune garanzie indispensabili per poter ottenere un finanziamento, primo su tutti un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Ma quali sono le agevolazioni mutui casa di cui possono usufruire i soggetti che non possono vantare un contratto di lavoro a tempo indeterminato? Vediamo quali sono i requisiti e come si presenta la situazione per questo 2017.

Mutui casa 2017: le agevolazioni per l’acquisto della casa

Ovviamente per poter beneficiare delle agevolazioni casa è necessario avere almeno 18 anni ed essere residenti in territorio italiano. Per ottenere il mutuo necessario anche poter vantare un reddito dimostrabile, fisso e continuo, tale da consentire il regolare rimborso delle rate di ammortamento.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Un altro fattore fondamentale per accedere ad un mutuo casa è, come abbiamo già anticipato, il possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato e di conseguenza una busta paga, che dovrà risultare consona al rimborso delle rate di ammortamento.

È chiaro che queste ultime variabili sono fondamentali per ottenere l’approvazione della richiesta di credito da parte della banca o della finanziaria a cui ci si rivolge. Per venire incontro alle esigenze di quanti non sono in possesso di tutte le garanzie necessarie per ottenere un mutuo, lo Stato ha messo a punto una serie di agevolazioni che consentono di ottenere un mutui anche ai lavoratori precari.

Ricordiamo infatti il Fondo Mutui Giovani Coppie, un fondo statale avviato nel 2011 dal Ministero della gioventù. Questa è solo una delle tante agevolazioni messe che sono state introdotte negli ultimi anni, a cui si aggiunge anche la possibilità di detrazione dall’Irpef gli interessi passivi pagati con il mutuo casa.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti