Now reading
I mutui prima casa del Fondo Solidarietà: le novità del 2018

I mutui prima casa del Fondo Solidarietà: le novità del 2018

news mutui prima casa fondo solidarietà

Lo Stato Italiano grazie al Fondo di Garanzia per i Mutui gestito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) è in grado di offrire ai propri cittadini un mutuo garantito, al riparo da tassi di interesse elevati e dal ricorso a tassi usurai presso soggetti non qualificati.

Il mutuo è a disposizione per l’acquisto della prima casa ad uso abitativo o per interventi di ristrutturazione e miglioramento dell’efficienza energetica. Il Fondo può contare su una disponibilità di 650 milioni di euro, destinati ad aumentare con il contributo degli enti locali e di altri organi pubblici.

Il Fondo di Solidarietà per i mutui prima casa del MEF diventerà operativo il 27 aprile 2018. Consente la sospensione, fino a 18 mesi, del pagamento dell’intera importo del mutuo richiesto al MEF per l’acquisto di una casa ad uso abitativo. Il provvedimento è già stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Anche le banche hanno aderito a questa iniziativa tramite il Protocollo d’intesa con il MEF. In particolare sono state discusse e regolate le modalità di adesione al Fondo di solidarietà per la sospensione delle rate dei mutui per la prima casa. La domanda deve essere fatta in banca.

Come fare richiesta

Sul sito del Fondo Consap Spa troverete l’elenco delle banche. Il modulo è scaricabile dal sito del Dipartimento del Tesoro. Questo e altri riferimenti utili ai seguenti indirizzi:

  • Sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF): www.mef.gov.it
  • Sito Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici (CONSAP): www.consap.it
  • Sito del Dipartimento del Tesoro: www.dt.tesoro.it
  • Sito della Gazzetta Ufficiale: gazzettaufficiale.it

La richiesta non comporta spese accessorie né commissioni di alcuna sorta. Non richiede garanzie aggiuntive oltre a quelle regolarmente previste. Il periodo di sospensione non può superare i 18 mesi. Può fare richiesta la sola persona del mutuatario per motivi di disoccupazione imprevista o contrazione di malattie o handicap gravi.