Now reading
Mutui Inpdap 2016: le nuove regole per richiederli

Mutui Inpdap 2016: le nuove regole per richiederli

Vorresti un mutuo per acquisto o ristrutturazione della prima casa in grado di offrirti condizioni agevolate e un periodo di rimborso trentennale? Grazie ai mutui Inpdap 2016 puoi avere tutto questo e altro ancora. Scopriamo subito come funzionano e come richiederli.

Mutui Inpdap: le finalità previste dal regolamento

Vediamo quindi quando è possibile ottenere i mutui Inps ex Inpdap

  1. Quanti richiedono un mutuo per acquisto, costruzione in proprio, completamento o ampliamento su terreno di proprietà di una casa destinata a diventare residenza dell’iscritto e del suo nucleo familiare possono ottenere fino a 300 mila euro.
  • In caso di mutui Inpdap per dipendenti statali concessi per esecuzione di lavori di manutenzione, adattamento, trasformazione o ristrutturazione della prima casa, invece, l’importo massimo finanziabile è pari al 40% del valore attribuito all’immobile in sede di perizia estimativa e comunque non superiore a 150 mila euro.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Troviamo poi i mutui Inpdap concessi per l’acquisto o la costruzione in proprio di un box o di un posto auto, da utilizzare come pertinenza della casa di proprietà dell’iscritto, da cui non deve distare oltre cinquecento metri. In questo caso la somma massima finanziabile è di 75 mila euro.

Come ottenere mutui per dipendenti statali

In ogni caso il piano di ammortamento è a rate semestrali di importo costante e può avere una durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni. Il tasso di interesse applicato può essere fisso al 2,95%, oppure variabile pari al valore dell’Euribor a 6 mesi, calcolato su 360 giorni, maggiorato di 200 punti base.

Come richiedere i mutui Inpdap per dipendenti statali? La domanda, con allegata tutta la documentazione richiesta, va inviata per via telematizzata nelle finestre temporali stabilite dall’Inps, ossia dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno. Ricordiamo infine che tutte le domande con documentazione incompleta verranno rigettate.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti