Now reading
Mutui prima casa 2016- 2017: le offerte di BNL, Unicredit e Poste Italiane

Mutui prima casa 2016- 2017: le offerte di BNL, Unicredit e Poste Italiane

L’acquisto della casa rappresenta, dal punto di vista finanziario, una tappa importantissima per la maggior parte degli italiani. Tuttavia con la precarizzazione del lavoro e la crisi economica sono sempre meno i contribuenti che possono vantare i requisiti necessari per ottenere mutui prima casa.

Oltre ai requisiti, in alcuni casi fin troppo stringenti, un problema per quanti desiderano accendere un mutuo è rappresentato dai costi legati al finanziamento. Tassi d’interesse troppo alti e spese accessorie eccessive possono scoraggiare molto quanti sono alla ricerca di un finanziamento per l’acquisto della prima casa. Per agevolare i nostri lettori, quindi, proponiamo di seguito una selezione delle migliori offerte di mutui prima casa del momento.

Mutui prima casa Unicredit 2016- 2017: l’offerta completa

La prima offerta che prendiamo in esame è quella di Unicredit che per il 2017 propone Mutuo Valore Italia Base. Un finanziamento che può essere sia a tasso fisso che variabile (disponibile anche la soluzione con tasso misto) in base alle esigenze del beneficiario. L’importo minimo finanziabile è fissato a 30 mila euro e il piano di ammortamento può andare da 5 a 30 anni.

Sottoscrivendo questi mutui prima casa è previsto uno spread tra il 2% e il 3,50% in caso di finanziamento a tasso fisso o misto, mentre scegliendo il tasso variabile lo spread sarà compreso fra l’1,50% e il 3,30%. Tuttavia, nel caso in cui il mutuo preveda un tasso variabile indicizzato in base al tasso BCE, lo spread sarà tra il 2% e il 3,50%.

Passando alla questione dell’importo finanziabile, i mutui prima casa consentono di finanziarie fino al 100% della somma necessaria per l’acquisto della casa entro un limite massimo di 250 mila euro.

Mutui casa BNL a tasso fisso e variabile dicembre 2016

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Interessante anche l’offerta di mutui prima casa di BNL (Gruppo BNP Paribas) che propone una vasta gamma di soluzioni per l’acquisto della prima casa, tra cui troviamo Mutuo BNL Futuro Sereno. Un finanziamento che rimarrà in vigore per tutto il prossimo anno e consente di ottenere somme fino all’80% del valore dell’immobile su cui viene accesa l’ipoteca.

Il piano di ammortamento può estendersi fino a un massimo di 30 anni e prevede rate a cadenza mensile d’importo decrescente. Il tasso d’interesse rimane costante per l’intera durata del rimborso e l’importo delle varie rate viene definito in sede di sottoscrizione del contratto.

Per quanti preferiscono il tasso variabile invece c’è Mutuo BNL Variabile, che permette di sfruttare a proprio favore le variazioni del mercato. Anche in questo caso il finanziamento può durare al massimo 30 anni e l’importo massimo finanziabile è pari all’80% del valore immobiliare.

Mutui BancoPosta: l’offerta di Poste Italiane per l’acquisto della casa

In ultima battuta analizziamo i mutui prima casa offerti da Poste Italiane, meglio noti come mutui BancoPosta tra i quali spicca Mutuo BancoPosta Acquisto. Si tratta di un finanziamento che può essere sottoscritto sia per l’acquisto della prima che della seconda casa. Il tasso d’interesse può essere fisso, variabile e misto.

L’importo massimo finanziabile invece è fissato all’80% del valore dell’immobile su cui viene accesa l’ipoteca. Per fare un esempio delle condizioni contrattuali applicate al finanziamento, richiedendo un mutuo a tasso fisso da 100 mila euro da rimborsare in 20 anni il Tan sarà pari al 2,513%. Taeg e spread invece si attestano rispettivamente al 2,648% e all’1,40%.

Ne consegue un piano di ammortamento a rate mensili da 530,55 euro l’una. Complessivamente quindi il beneficiario si trova a rimborsare 127332 euro, poiché gli interessi applicati al finanziamento ammontano a 27332 euro.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti