Now reading
Mutui a tasso variabile per acquisto prima casa: le offerte da non perdere

Mutui a tasso variabile per acquisto prima casa: le offerte da non perdere

Per la maggior parte degli italiani l’acquisto della prima casa coincide con l’attivazione di un mutuo, un impegno economico e va quindi valutato con molta attenzione. Tuttavia in questo periodo particolarmente favorevole, con l’Euribor ai minimi storici, un mutuo a tasso variabile consente di sfruttare a proprio favore le riduzioni dei tassi di interesse. Ma quali sono le offerte migliori del momento?

Abbiamo selezionato i migliori mutui a tasso variabile considerando le esigenze di un utente medio. Stiamo parlando di un richiedente che ha bisogno di 200mila euro per acquistare un’abitazione dal valore di 250mila euro.

 

  • Bancadinamica – Mutuo bancadinamica: è prevista una rata pari a 674,80 euro, frutto di un tasso dell’1,34% (Euribor 3M + 1,60%), mentre il Taeg tocca l’1,41%. Vanno inoltre considerati oneri di istruttoria (1.000 euro) e perizia, pari a 275 euro.
  • Banca popolare commercio e industria – Mutuo tasso variabile sempre light. Altra offerta interessante, che prevede una rata di 690,24 euro. In questo caso il tasso di interesse è 1,50%, Taeg 1,54%. Di poco inferiori di istruttoria (950 euro), identiche invece le spese di perizia.
  • Bper banca – Mutuo a tasso variabile vantaggio opzione. La rata a cadenza mensile è di 684,02 euro, che riflette un tasso dell’1,44% (Taeg 1,54%). L’istruttoria corrisponde a una spesa di 760 euro, mentre la perizia è di 254,16 euro.
  • Intesa Sanpaolo – Mutuo Domus Variabile. Di appena un euro più cara la rata, pari a 685,17 euro. Il tasso variabile si attesta sull’1,45% e il Taeg raggiunge quota 1,57%. Per quanto riguarda i costi registriamo: 700 euro di istruttoria e 320 euro di perizia.

 

Per maggiori informazioni sulle offerte di mutui prima casa ti consigliamo di seguire il portale mutuoinpdap.org