Now reading
Mutuo prima casa: detrazioni 2016. Scopri come risparmiare

Mutuo prima casa: detrazioni 2016. Scopri come risparmiare

L’acquisto casa corrisponde, nella maggior parte dei casi, con l’attivazione di un mutuo. Un impegno economico determinante, sotto tutti i punti di vista, per la vita familiare. A fronte di un tale sforzo ci sono però delle opportunità di risparmio. Passiamo in rassegna le detrazioni 2016 relative al mutuo prima casa.

Mutui prima casa 2016: come risparmiare

Gli ultimi dati dell’ABI parlano chiaro: il mercato dei mutui immobiliari è ripartito. Nel 2015 infatti per le nuove erogazioni di mutui finalizzati all’acquisto di immobili si è registrato un incremento pari al 97,1% rispetto all’anno precedente.

Malgrado sul mercato vi siano proposte allettanti e siano attive le detrazioni mutuo prima casa 2016, i giovani devono affrontare grandi difficoltà per trovare un lavoro abbastanza stabile da consentir loro l’accesso a un mutuo ipotecario.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Per questo il governo, così da incentivare l’accesso al credito, ha introdotto con l’ultima Legge di Stabilità due nuove forme di agevolazione fiscale. Stiamo parlando del leasing abitativo e dell’acquisto “scontato” da costruttori di case che siano energeticamente efficienti.

Leasing abitativo 2016: i vantaggi delle detrazioni

Il leasing abitativo è un particolare contratto che impone all’intermediario o alla banca di acquistare un immobile o di farlo costruire in base alle indicazioni dell’utilizzatore. A quest’ultimo soggetto è lasciato l’immobile a disposizione per un certo periodo di tempo, a condizione che versi un corrispettivo mensile (una sorta di affitto).

Altro vantaggio legato al leasing abitativo è che sono previste diverse detrazioni fiscali, una formula simile a quella delle detrazioni mutuo prima casa 2016 ma che coinvolge spese diverse. Nel dettaglio infatti è possibile detrarre dall’Irpef il 19% dei seguenti costi:

  • canoni e relativi oneri accessori, per un importo massimo di 8 mila euro;
  • costo di acquisto dell’immobile, per un importo massimo di 20 mila euro.

Ritornando alle detrazioni mutuo prima casa 2016 introdotte con la Legge di Stabilità, per l’acquisto di abitazioni in classe energetica A o B cedute dalle imprese che le hanno costruite, è applicato uno sconto del 50% sull’Iva dovuta.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti