Now reading
Novità pensioni – Ritardi e nuove scadenze APE e RITA Maggio 2017

Novità pensioni – Ritardi e nuove scadenze APE e RITA Maggio 2017

Novità pensioni: cresce il ritardo di questo mese, riguardante i decreti attuativi per le opzioni di flessibilità stabilite dalla Legge di Bilancio 2017. APE e RITA con nuove scadenze.

Provvedimenti APE  e RITA: novità pensioni e l’accumulo dei ritardi

  • APE sociale e quota 41: si prevede per queste due opzioni, che entro il 14 maggio 2017, il Dpcm arrivi a conclusione.
  • APE volontaria: a quanto pare questo tipo di opzione di flessibilità, presenta i maggiori ritardi. I conseguenti effetti negativi, sono difficili da stimare.

Una volta approvato in Gazzetta Ufficiale tale provvedimento, anche la specifica circolare INPS dovrà seguire.

I provvedimenti collegati all’APE volontaria, e cioè l’Ape aziendale e la RITA, subiranno anch’essi i ritardi previsti.

  • Misura del cumulo gratuito: resta ancora nell’aria la questione riguardante il raggiungimento dei requisiti di quiescenza.

Questa misura è volta a facilitare il raggiungimento della soglia stabilita, essendo che si tratta di dover sommare periodi contributivi discontinui.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Ci si domanda se verranno inglobati nella valutazione, i periodi presi in gestione da enti diversi dall’INPS. Da evidenziare in particolare le istanze presentate da:

  • Comitato licenziati o cessati senza tutele;
  • Comitato Opzione Donna Social.

 

 

 

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti