Now reading
Prestiti per ristrutturazione 2016- 2017: ecco cosa dicono i dati di Aessefin

Prestiti per ristrutturazione 2016- 2017: ecco cosa dicono i dati di Aessefin

L’osservatorio elaborato da Aessefin.com fornisce dei dati relativi anche ai prestiti per ristrutturazione. Al proposito è bene ricordare che, secondo questa fonte, il 19,6% dei finanziamenti è caratterizzato da una durata di 60 mesi. Nel 14,7% dei casi, invece, si parla di una durata di 48 mesi.

Prestito per la ristrutturazione: a quanto ammonta il finanziamento medio?

Continuando a parlare di prestiti per ristrutturazione e dei dati di Aessefin.com è bene ricordare che l’ammontare medio del finanziamento è pari a 11.255€. Il valore in questione segna un calo rispetto ai dati del secondo semestre 2015, che vedevano l’importo medio del prestito finalizzato alla ristrutturazione pari a circa 11.471€. Per quanto riguarda le ultime rilevazioni, è possibile inquadrare il 30,6% dei prestiti con importi compresi tra i 5.000 e i 10.000€.

Ristrutturazioni: l’erogazione dei prestiti è stabile su base geografica

Per avere un quadro ancora più esauriente relativo ai prestiti per ristrutturazione è doveroso pensare anche alle erogazioni su base geografica. A tal proposito, esaminando i dati di Aessefin.com, è possibile inquadrare una sostanziale stabilità tra le diverse aree geografiche.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Nelle regioni del Nord del Paese i prestiti finalizzati alla ristrutturazione di immobili riguardano il 39,8% del totale delle operazioni, mentre al Centro si parla di numeri pari al 22,2% circa. I dati relativi alle isole, invece, mettono in primo piano una percentuale che riguarda il 38% delle operazioni complessive

Fascia d’età: ecco i numeri relativi al prestito per ristrutturazione

Un altro dato molto importante da considerare quando si discute di prestiti per ristrutturazione è la fascia di età dei richiedenti. A tal proposito l’osservatorio di Aessefin.com consente di inquadrare come fascia più attiva quella compresa tra i 36 e i 45 anni. A seguire si trova la fascia di età compresa tra i 46 e i 55 anni. Fondamentale è anche ricordare che, nell’85,5% dei casi, i prestiti finalizzati alla ristrutturazione sono stati erogati a clienti assunti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Prestito: in vantaggio le richieste di accesso al credito per l’acquisto di un’auto usata

Oltre che di prestiti per ristrutturazione, osservando il rapporto di Aessefin.com è bene ricordare anche che in testa alle richieste ci sono i prestiti finalizzati all’acquisto di auto usate o di elementi d’arredo. L’osservatorio in questione è stato elaborato sulla base dei finanziamenti concessi da parte da banche o società finanziarie. Le operazioni prese in esame sono caratterizzate da un tasso d’interesse fisso e da piano di rimborso a rate costanti.

I dati elencati in queste righe sono stati elaborati da un player fondamentale nell’ambito dell’intermediazione creditizia, che si contraddistingue anche per la partnership con il gruppo Mediobanca, una realtà che risulta in primo piano per quanto riguarda le alternative di accesso al credito, che partono dai prestiti personali di Compass e arrivano ai mutui di Che Banca, richiedibili in maniera molto rapida online.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti