Now reading
Prestiti Agevolati Ricostruzione: Credito d’Imposta Terremoto 2017

Prestiti Agevolati Ricostruzione: Credito d’Imposta Terremoto 2017

Prestiti Agevolati Ricostruzione: Credito d’Imposta Terremoto 2017.

La Legge di Bilancio ha previsto dei Prestiti Agevolati di Ricostruzione per gli edifici e le aziende che hanno subito dei danni a causa del recente terremoto.

L’Agenzia delle Entrate ha disposto delle istruzioni operative su come fruire del Credito d’Imposta Terremoto 2017. Contribuenti e incapienti, che hanno richiesto il finanziamento, potranno accedere all’agevolazione.

Prestiti Agevolati Ricostruzione 2017: come funziona?

Il Credito d’Imposta Terremoto 2017 verrà utilizzato per pagare direttamente le rate del finanziamento e sarà il finanziatore, cioè la banca o l’istituto di credito, a recuperare l’importo.

L’Agenzia delle Entrate ha previsto che chi ha avuto accesso al finanziamento agevolato potrà pagare le rate del prestito usando il credito d’imposta maturato.

In questo modo anche chi ha un reddito molto basso potrà godere dell’agevolazione.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

L’importo maturato sul finanziamento sarà pari a quanto ottenuto dalla banca o dall’istituto di credito, inclusi interessi e spese di gestione.

Sarà compito della banca comunicare, in modalità telematica, all’Agenzia delle Entrate, l’elenco dei soggetti beneficiari, la somma che verrà erogata, numero e importo delle rate.

 

Credito d’Imposta Terremoto 2017: le imprese?

Per le aziende è prevista l’esenzione fiscale per due anni. Esenzione dal pagamento dell’Irpef fino a € 100.000, dall’Ires fino a € 300.000 e di Imu e Tasi per il biennio 2017-2018. Inoltre è stata prolungata la sospensione dal versamento di imposte e tributi fino al 30 settembre 2017 per la popolazione che fa parte dell’area colpita.

 

 

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti