Now reading
Prestiti dipendenti e pensionati: per Crif cresce ancora la domanda dei finanziamenti personali

Prestiti dipendenti e pensionati: per Crif cresce ancora la domanda dei finanziamenti personali

Il segno “più” si conferma su quasi tutti i comparti. È quanto emerge in maniera netta dall’ultimo report reso noto da Crif a settembre 2016. L’analisi prende in considerazione i dati del mese di agosto relativi al credito al consumo, ossia ai prestiti dipendenti e pensionati.

Prendendo in esame i dati di agosto è evidente che c’è un aumento della richiesta di prestiti da parte delle famiglie italiane. Un incremento che si attesta intorno al 6% rispetto ai dati dello stesso periodo del 2015. A trainare la richiesta di finanziamenti sarebbero i prestiti personali, con un aumento che va oltre il 14%.

Prestiti personali: cresce la richiesta di finanziamenti. Ad agosto + 6%

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

In misura proporzionale sono salite anche le richieste dei prestiti da parte dei soggetti protestati, ossia da coloro che in passato hanno subito un protesto e ora hanno necessità di accedere nuovamente al credito. Ovviamente questo dato considera solo i prestiti dipendenti e pensionati che possono avere un riscontro positivo per gli Istituti interpellati, ad esempio i prestiti cambializzati e le cessioni del quinto.

Si tratta comunque di un valore che rimane al fuori dalla norma. Risultato sia degli attuali tassi, particolarmente convenienti, che di una maggiore fiducia da parte dei cittadini. Gli italiani stanno infatti diventando più fiduciosi verso impegni finanziari importanti come quello rappresentato da un prestito personale.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti