Now reading
Prestiti Dipendenti Pubblici e Pensionati: la situazione attuale, marzo 2017

Prestiti Dipendenti Pubblici e Pensionati: la situazione attuale, marzo 2017

Prestiti Dipendenti Pubblici e Pensionati: in continua crescita

Oggi giorno possono essere concessi dei prestiti ai dipendenti e ai pensionati, in modo tale da garantirgli una condizione di vita migliore. Il tutto è possibile grazie a delle convenzioni effettuate tra le banche e gli enti di previdenza. Ovviamente, l’allungamento della vita media ha comportato una maggiore richiesta di prestiti da parte dei dipendenti ma anche dei pensionati, per tal motivo molte finanziarie si stanno organizzando in modo tale da concedere quanta più liquidità possibile nei confronti delle categorie in questioni.

Quali sono i tipi di prestiti più richiesti?

I pensionati, di solito richiedono prestiti di piccole somme per coprire spese improvvise. Tra i prestiti maggiormente diffusi tra pensionati e dipendenti vi è la cessione del quinto. Trattasi di una forma di prestito dove la rata inerente al finanziamento viene trattenuta in seguito sulla pensione e secondo la legge non può essere superiore ad un quinto della pensione totale.

Differentemente dai finanziamenti inerenti ai dipendenti, la cessione del quinto richiede delle condizioni meno flessibili, in quanto, prelevando mensilmente la rata dalla pensione, se l’età del pensionato è avanzata, vi sarà molta difficoltà sia per la concessione del prestito che per la banca una volta concesso. Di solito, i limiti di età variano da banca a banca, infatti vi sono banche che pongono un’età limite di 80 anni mentre altre di 75.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Per i lavoratori in pensione è possibile richiedere prestiti Inps, ex Inpdap. Quest’ultimi sono destinati a tutti coloro che abbiano svolto una mansione nel settore pubblico. Trattasi di finanziamenti a cui ci si accede con molta difficoltà, ma garantiscono innumerevoli vantaggi sia per le agevolazioni ad esse uniti che ai tassi di interesse agevolati.

Mentre, per quanto concerne i prestiti Inps, trattasi di finanziamenti diretti appartenenti al settore Inps. In entrambi i casi. Il diretto interessato richiede il finanziamento all’ente interessato, dopo di che l’Inps contribuisce al pagamento della rata. Grazie alle convenzioni,  possono essere facilmente erogati prestiti per dipendenti pubblici e pensionati, avendo la certezza che qualcuno li sostenga.

 

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti