Now reading
Prestiti dipendenti statali BNL e Compass: le condizioni al 3 Febbraio 2017

Prestiti dipendenti statali BNL e Compass: le condizioni al 3 Febbraio 2017

Prestiti dipendenti statali BNL 3 Febbraio 2017

Crescono le erogazioni di prestiti dipendenti statali. Stando agli ultimi dati dell’ABI, infatti, gli istituti di credito tendono a concedere somme prevalentemente ai soggetti che sono in grado di fornire solide garanzie dal punto di vista reddituale.

E in quest’ottica è chiaro che i dipendenti statali rispecchiano perfettamente il profilo del cliente ideale. Grazie al posto fisso infatti questi soggetti garantiscono alla banca la certezza di un’entrata costante con la quale il debitore potrà rimborsare il finanziamento.

Non a caso sono sempre di più le banche e le finanziarie che propongono prestiti personali dipendenti statali a condizioni vantaggiose. Tra queste spicca BNL, che eroga prestiti in favore di dipendenti statali con importi fino a 100 mila euro.

Stando alle condizioni applicate ad oggi, 3 Febbraio 2017, il piano di ammortamento può estendersi al massimo per 120 mesi (10 anni) e il tasso d’interesse è fisso. Il beneficiario ha inoltre la possibilità di tagliare il piano di ammortamento in base alle proprie esigenze, la rata infatti viene definita in base alla capacità di rimborso del dipendente.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

In caso di necessità inoltre i prestiti dipendenti statali di BNL consentono di saltare il pagamento di una o più rate mensili, ricorrendo all’Opzione Flexi. Opzione che però può essere attivata solo dopo il regolare pagamento delle prime 12 rate di ammortamento.

L’opzione Reload invece è attivabile già a partire dalla sesta rata del prestito e consente di richiedere ulteriore credito, senza dover ripetere tutta la procedura di valutazione della pratica.

Prestiti personali dipendenti statali Compass: finanziamenti su cessione del quinto fino a 75 mila euro

Molto interessante anche la proposta di prestiti dipendenti statali di Compass. La somma finanziabile può superare i 75 mila euro e la durata del piano di ammortamento, come con BNL, può arrivare al massimo a 120 mesi.

Si tratta di prestiti su cessione del quinto dello stipendio, ossia con un piano di ammortamento a rate mensili che vengono decurtate direttamente dalla busta paga del beneficiario. trattandosi di un prestito su cessione del quinto, la rata mensile non potrà superare il limite del 20% dello stipendio percepito dal beneficiario al netto delle tasse.

Ricordiamo infine che Compass consente ai dipendenti statali anche di richiedere contemporaneamente due prestiti, uno su cessione del quinto e uno tramite delegazione di pagamento.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti