Now reading
Prestiti dipendenti statali Inps ex Inpdap 7 marzo 2017: le offerte valide fino a fine mese.

Prestiti dipendenti statali Inps ex Inpdap 7 marzo 2017: le offerte valide fino a fine mese.

Prestiti dipendenti statali INPS ex INPDAP: cosa sono e come funzionano?

I prestiti dipendenti statali INPS ex INPADP sono dei finanziamenti concessi ai dipendenti della pubblica amministrazione e pensionati iscritti alla Gestione unitaria degli ex INPADP, oggi inglobata nell’INPS. I finanziamenti  vengono erogati con cessione del quinto dello stipendio oppure della pensione.

Nel caso in cui vengano richiesti direttamente all’istituto finanziario, la possibilità della concessione è limitata dal Fondo Credito. Significa che esaurito il fondo, l’INPDAP non può concedere altri finanziamenti. La somma erogata ed il periodo di ammortamento, cioè le mensilità per il rimborso, sono diverse a seconda del tipo di prestito richiesto.

Le diverse tipologie di prestiti INPS ex INPDAP.

  • Piccoli prestiti INPDAP: questo tipo di prodotto finanziario è di breve durata, serve a soddisfare un limitato bisogno di liquidità. Non serve presentare una specifica motivazione a base della richiesta del prestito. Il rimborso avviene nel minimo di un anno, al massimo di quattro anni. Il TAN è del 4,25%.
  • Prestito pluriennale INPDAP: serve a soddisfare il bisogno di liquidità del richiedente, con presentazione di una motivazione alla base della richiesta. Esso può essere quinquennale o decennale, con restituzione della somma concesso in 60 o 120 rate mensili. Presenta un tasso ancora più basso, del 3,5%.
  • Prestito pluriennale garantito: è erogato da istituti bancari e finanziari che hanno siglato appositi accordi con l’istituto previdenziale. Essi erogano prestiti agevolati, con l’applicazione di favorevoli tassi di interesse, dove l’INPDAP svolge un ruolo di garante per la restituzione del prestito concesso. A differenza dei primi due, TAN e TAEG non sono fissi, ma variano in base alle condizioni economica fissate dalla banca che eroga il denaro. L’INPS in ogni caso pubblica i tassi soglia TAEG che devono essere rispettati dalle banche.

Prestiti dipendenti statali INPS ex INPDAP: le proposte di Intesa Sanpaolo e BNL fino al 31 marzo 2017.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Sono diversi gli istituti di credito convenzionati con l’INPS ex INPDAP, ad esempio Intesa Sanpaolo propone PerTe Prestito Facile, in promozione fino al 31 marzo 2017 con TAN a 6,90%. L’importo massimo richiesto è di € 75.000.

Anche BNL propone un prestito per dipendenti statali INPS ex INPDAP vantaggioso sotto forma di cessione del quinto. L’offerta è valida fino al 31 marzo 2017 e, ipotizzando di richiedere € 30.000, offre un TAN fisso a 5,66% e un TAEG a 5,95%. E’ possibile richiedere fino a € 104.000.

 

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti