Now reading
Prestiti Inpdap dipendenti pubblici: le agevolazioni per gli insegnanti

Prestiti Inpdap dipendenti pubblici: le agevolazioni per gli insegnanti

Prestiti Inpdap agevolati per i dipendenti della Pubblica Istruzione: vedremo di seguito quali sono e i vantaggi previsti.

 Quali sono i prestiti Inpdap per gli insegnanti statali?

L’Inps eroga prestiti agevolati per gli insegnanti statali: si tratta di piccoli prestiti e di prestiti pluriennali.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Questi ex prestiti Inpdap si realizzano tramite trattenuta sulla busta paga. Ma vediamo più nel dettaglio le caratteristiche.

  • Il piccolo prestito permette di ottenere somme pari ad una mensilità in base ad ogni anno di durata del prestito. Il massimo è di 4 anni. Il tasso agevolato annuale, è del 4,25%.
  • Il prestito pluriennale ha una durata tra i 5 o 10 anni ed è erogato soltanto per i scopi determinati. Il richiedente per ricevere il prestito, lo deve motivare validamente. Il tasso agevolato annuale, è del 3,50%.

In entrambi i casi, vanno considerati gli oneri per le spese amministrative e per il premio fondo rischio.

Quali categorie di dipendenti della Pubblica Istruzione possono fare richiesta?

L’insegnante iscritto all’Ente Nazionale di Assistenza Magistrale può beneficiare di un prestito Inpdap se è:

  • un insegnante di scuola materna o asilo, oppure di scuola primaria assunto a tempo indeterminato;
  • un dirigente scolastico;
  • un direttore di servizi generali e amministrativi;
  • un insegnante di religione Cattolica.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti