Now reading
Prestiti Personali con Partita IVA: nuove opportunità per i liberi professionisti

Prestiti Personali con Partita IVA: nuove opportunità per i liberi professionisti

Se fino a qualche anno fa chi non possedeva un reddito dimostrabile riuscire a ottenere un finanziamento con difficoltà, oggi invece la situazione è cambiata, infatti le diverse banche si sono adeguate, ideando una vasta gamma di soluzioni di prestiti personali con partita IVA, pensati per i liberi professionisti e per i clienti che necessitano di una certa somma di denaro ma non hanno un’occupazione fissa.

Prestiti Personali con Partita IVA: i requisiti richiesti

In linea generale un prestito per i lavoratori autonomi non si differenzia molto dalle forme più tradizionali di finanziamento, a patto che ogni cliente dimostri la propria solidità creditizia attraverso la documentazione richiesta, che varia da banca a banca.

I documenti solitamente richiesti sono:

  • l’ultima dichiarazione dei redditi tramite il modello unico o il 730;
  • la figura di un garante (non sempre necessaria)

L’unico prodotto da cui sono escluse queste categorie è la cessione del quinto, proprio per le sue specifiche peculiarità.

Prestiti Personali con Partita IVA: l’offerta di prestito Unicredit

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Le proposte di credito presenti oggi sul mercato sono molteplici, tuttavia si segnala l’offerta di Unicredit che ha studiato soluzioni specifiche di finanziamento per i liberi professionisti che sono alla ricerca di una liquidità extra per far fronte ad alcune spese.

Il prestito Unicredit Valore Professioni è l’interessante progetto realizzato in collaborazione con Confprofessioni per fornire un concreto sostegno economico a coloro che lavorano nel mondo delle libere professioni.

Il plafond totale è di 500 milioni di euro, suddiviso tra diversi prodotti studiati per rispondere alle diverse esigenze del cliente.

Oltre ai tradizionali finanziamenti – fino ad un massimo di 10 mila euro – l’interessato potrà valutare la possibilità di richiedere:

  • un anticipo parcelle, per le somme connesse alle prestazioni erogate;
  • un anticipo crediti e contratti, per le richieste di liquidità necessaria collegate alle prestazioni erogate verso la pubblica amministrazione.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti