Now reading
Prestiti pensionati a tassi agevolati: i prestiti Compass e Inps 2 Febbraio 2017

Prestiti pensionati a tassi agevolati: i prestiti Compass e Inps 2 Febbraio 2017

Sono sempre di più i pensionati che, a causa della crisi economica, si trovano a dover richiedere prestiti personali per far fronte alle spese quotidiane. Per rispondere alle esigenze di questa categoria di richiedenti, molte banche e finanziarie hanno scelto di inserire nella propria offerta dei prestiti pensionati, ma quali sono le offerte più vantaggiose al 2 Febbraio 2017? Scopriamolo insieme.

Prestiti pensionati Compass fino a 75 mila euro

Tra le proposte di prestiti pensionati attive al 2 Febbraio 2017 spicca senza dubbio quella di Compass che eroga finanziamenti con importi anche superiori a 75 mila euro da restituire con un piano di ammortamento che si estende per un massimo di 120 mesi (10 anni).

Si tratta di finanziamenti su cessione del quinto della pensione, ossia con rate mensili di importo costante decurtate direttamente dal cedolino pensione del beneficiario. Il tasso d’interesse è fisso.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

I prestiti pensionati Compass sono accessibili anche ai pensionati che hanno già compiuto 70 anni di età. L’unico limite anagrafico da rispettare è che alla fine del piano di ammortamento il beneficiario non deve avere oltre 85 anni. Al fine della salvaguardi della pensione minima, inoltre, è necessario che il richiedente possa vantare un trattamento previdenziale di almeno 501,89 euro al netto della quota cedibile.

Prestiti a pensionati Inps: i tassi applicati al 2 Febbraio 2017

Parlando di prestiti pensionati è impossibile non citare i finanziamenti Inps ex Inpdap. Si tratta di linee di credito a condizioni agevolate erogate dall’ente previdenziale in favore dei pensionati pubblici e consentono di accedere a somme anche importanti a tassi d’interesse veramente competitivi.

Nello specifico, i prestiti pensionati Inps si dividono in prestiti pluriennali e piccoli prestiti. I primi sono finanziamenti finalizzati e vengono concessi solo a fronte di determinate necessità economiche del richiedente. I piccoli prestiti invece sono prestiti personali veri e propri, per i quali non è necessario presentare alcuna giustificazione.

Per i prestiti pluriennali durata e importo finanziabile sono variabili a seconda della finalità del prestito, mentre il tasso d’interesse è fisso al 3,5%. Diversa invece la questione per i piccoli prestiti che consentono di accedere a somme fino ad 8 mensilità medie nette percepite dal beneficiario e prevedono un piano di rimborso che può arrivare al massimo a 4 anni. Il tasso (Tan) in questo caso è pari al 4,25%.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti