Now reading
Prestiti per pensionati: le offerte migliori del momento

Prestiti per pensionati: le offerte migliori del momento

prestiti pensionati

I prestiti per pensionati sono messi a disposizione da tante realtà creditizie. Per trovare la soluzione migliore è opportuno prendere in esame diverse proposte.

Prestito pensionati 2017: le principali novità

Per quanto riguarda i prestiti per pensionati, per il 2017 non si registrano delle novità radicali. L’unico cambiamento da citare riguarda le variazioni dei tassi d’interesse. Tali conclusioni si possono trarre analizzando soprattutto le soluzioni delle banche e delle società finanziarie. Prima di entrare nel dettaglio delle loro proposte bisogna ricordare un requisito essenziale.

Non tutti i titolari di un trattamento pensionistico possono infatti accedere ai prestiti. Questa possibilità riguarda solo chi percepisce un assegno di entità superiore al trattamento minimo. Attualmente l’ammontare della pensione minima corrisponde a 501,38€, una somma che non può essere toccata neppure con la cessione del quinto.

Prestito vitalizio ipotecario: ecco per chi è vantaggioso

I beneficiari di un trattamento pensionistico basso possono aggirare l’ostacolo appena analizzato grazie al prestito vitalizio ipotecario. Di cosa si tratta? Di una soluzione legata ai prestiti pensionati richiedibile solo da chi è proprietario di un immobile. L’età minima per accedere a questo prestito è 60 anni. Il rimborso avviene dopo il decesso del cliente ed è a carico degli eredi.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Recentemente riformato con la legge 44/2015, il prestito vitalizio ipotecario può essere richiesto da proprietari di immobili a destinazione residenziale Da ricordare è che si tratta di una soluzione rischiosa soprattutto per gli eredi, che rischiano di perdere la proprietà se non hanno modo di pagare le rate.

Prestiti bancari per pensionati: cosa offre Banca Intesa?

Torniamo ad analizzare i prestiti per pensionati che percepiscono un trattamento superiore alla pensione minima. Tra le proposte bancarie più interessanti possiamo citare quella di Intesa Sanpaolo. L’istituto propone un finanziamento contro cessione del quinto denominato PerTe Prestito Pensionati. Il cliente che lo richiede non deve presentare alcun giustificativo di spesa. La durata può andare dai 2 ai 10 anni e la cifra massima accessibile è pari a 75.000€.

Pensioni INAIL: qualche precisazione

Questo prodotto e molti altri prestiti per pensionati sono riservati agli iscritti Inps. Come devono regolarsi invece i pensionati INAIL? La prima cosa da dire in merito è che la pensione INAIL rappresenta un indennizzo erogato a chi, in seguito malattie o infortuni, non può lavorare. La pensione INAIL è cumulabile con quella di anzianità. Non è però compatibile con l’assegno d’invalidità.

Questo è il motivo per cui i beneficiari delle pensioni INAIL non devono considerare specifici requisiti quando cercano prestiti. La situazione è diversa per chi percepisce sia pensione INAIL che pensione INPS. In tal caso è necessario che il primo trattamento non sia superiore al 20% della somma totale. Se tale condizione è presente il beneficiario degli assegni può incontrare molte difficoltà ad accedere al credito.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti