Now reading
Prestiti personali UniCredit 2017: le offerte di gennaio. Tassi e condizioni

Prestiti personali UniCredit 2017: le offerte di gennaio. Tassi e condizioni

Prestiti online Unicredit: fino a 5 mila euro tramite App mobile

Unicredit inizia il nuovo anno aggiornando la propria offerta di prestiti personali. L’obiettivo è quello di venire incontro alle esigenze di tutti coloro che desiderano realizzare un progetto, di qualsiasi natura esso sia. Vediamo quindi come si compone l’offerta prestiti di Unicredit per il 2017.

Iniziamo la nostra analisi presentando una nuova formula di prestito personale introdotta di recente da Unicredit. Il prodotto prende il nome di CreditExpress Easy e consente di accedere a piccole somme concesse nel giro di pochissimo tempo. In taluni casi infatti l’accredito viene effettuato addirittura in tempo reale.

Per quanto riguarda l’importo finanziabile, CreditExpress Easy prevede la concessione di una somma massima pari a 5 mila euro, mentre il piano di ammortamento può arrivare al massimo a 36 mesi.

Si tratta di una soluzione che senza dubbio risulta utile quando ci si trova a dover far fronte a spese improvvise. Tuttavia per poter accedere a questo finanziamento è necessario soddisfare determinati requisiti.

Innanzitutto per ottenere il finanziamento occorre essere titolari di un conto corrente Unicredit da almeno 6 mesi ed essere correntisti prevalutati, ossia aver consentito allo svolgimento di un’apposita procedura per la valutazione del merito creditizio da parte dell’istituto.

Ricordiamo inoltre che per richiedere i finanziamenti CreditExpress Easy è necessario aver attivato le applicazioni di Internet Banking offerte da Unicredit. Dopodiché sarà sufficiente scaricare l’App Unicredit per il Mobile Banking, disponibile sia sul Google Play Store che dall’App Store degli iPhone.

Prestiti Unicredit con rimborso flessibile: l’offerta CreditExpress Dynamic

Nell’offerta di prestiti personali di Unicredit spiccano anche CreditExpress Compact e CreditExpress Dynamic. CreditExpress Dynamic si distingue dalle altre tipologie di prestito perché consente al beneficiario di includere 3 diverse opzioni di flessibilità grazie alle quali si potrà personalizzare il piano di ammortamento, tagliandolo sulle esigenze del beneficiario.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Nello specifico, è possibile beneficiario delle opzioni salto rata, cambio rata e ricarica prestito. La prima consente di saltare il pagamento di una rata una volta all’anno.

Utilizzando l’opzione cambio rata invece sarà possibile aumentare l’importo della rata mensile riducendo così la durata del piano di ammortamento. Ricarica prestito invece permette al beneficiario di aggiungere al prestito nuova liquidità.

Sono questi i principali punti di forza di CreditExpress Dynamic, che prevede la concessione di somme fino a un massimo di 30 mila euro da rimborsare con un piano di ammortamento che può estendersi al massimo a 84 mensilità.

Per fare un esempio delle condizioni contrattuali, a fronte di una concessione di 10 mila euro Unicredit propone l’applicazione di un tasso d’interesse (Tan) del 10,90% mentre il Taeg si attesta all’11,95%. La rata di ammortamento invece si attesta a 170,70 euro.

Prestiti personali Unicredit per consolidamento debiti e su cessione del quinto

CreditExpress Compact invece è un prestito personale ideato per rispondere alle esigenze di coloro che si trovano a dover estinguere dei finanziamenti già in corso o hanno necessità di ottenere nuova liquidità. Per il consolidamento di debiti è possibile richiedere somme fino a 50 mila euro e la durata del piano di rimborso può essere aumentata fino a 120 mesi. Il tasso d’interesse (Tan) è fisso al 10,90%.

Ricordiamo infine la possibilità di richiedere prestiti su cessione del quinto, una soluzione dedicata ai lavoratori dipendenti e ai pensionati ossia a quanti possono vantare una busta paga o una pensione. Come suggerisce il nome, i prestiti su cessione del quinto prevedono una rata mensile massima pari alla quinta parte (20%) della busta paga o della pensione mensile percepita dal beneficiario.

Per quanto riguarda l’importo finanziabile, per i dipendenti pubblici l’importo massimo previsto è di 72 mila euro, mentre per i dipendenti privati è fissato a 47 mila euro. I pensionati sotto convenzione INPS invece possono richiedere somme fino a 69 mila euro.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti