Now reading
Prestiti personali a disoccupati: aggiornati giugno 2016

Prestiti personali a disoccupati: aggiornati giugno 2016

La categoria dei prestiti personali a disoccupati comprende diversi prodotti, tra cui troviamo i finanziamenti cambializzati. Si tratta di una particolare forma di prestito poiché prevede un piano di ammortamento mensile in cui le rate corrispondono a cambiali predatate. E in caso mancato pagamento, la banca o ente finanziario che eroga il prestito può rivalersi sui beni del beneficiario.

Richiedere prestiti personali a disoccupati significa concentrarsi sui prestiti cambializzati e ricordare anche altri vantaggi, ad esempio il fatto che sono accessibili anche a chi ha avuto problemi creditizi come protesti o mancati pagamenti.

I prestiti cambializzati rientrano nella categoria dei finanziamenti non finalizzati, motivo per cui non è necessario presentare alcuna giustificazione delle spese effettuate con la cifra ricevuta. Da non dimenticare però che si tratta di finanziamenti con un tasso più alto rispetto ai prestiti tradizionali.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Quando si discute di prestiti personali a disoccupati però non si parla solo di prestiti cambializzati, ma anche di prodotti che possono essere richiesti anche in mancanza di una busta paga.

Questo non significa che il cliente può ottenere un prestito senza avere sostanze finanziarie, ma semplicemente che ha la possibilità di attestare il possesso di un reddito presentando un documento diverso dalla busta paga.

Tra i vantaggi dei prestiti online ricordiamo la possibilità di caricare il documento direttamente tramite il sito ufficiale della società finanziaria, e firmare il tutto sfruttando la firma digitale evitando così inutili code allo sportello.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti