Now reading
Prestiti Personali per Pensionati Ottobre 2017: BancoPosta, Fiditalia e Compass

Prestiti Personali per Pensionati Ottobre 2017: BancoPosta, Fiditalia e Compass

prestiti pensionati

Quando si vuole richiedere un prestito personali è necessario interrogarsi sulle garanzie di rimborso richiesta dalla finanziaria, come, ad esempio, un reddito stabile proporzionato alla somma richiesta o una pensione superiore alla minima (nel 2017 pari a 501,89 euro per 13 mensilità)

prestiti personali per pensionati vengono erogati sotto forma di cessione del quinto, che preveda la trattenuta di una percentuale del 20% sul cedolino della pensione. Alla luce dell’assoluta certezza dell’entrata e quindi la solidità della garanzia offerta alla banca, i finanziamenti vengono facilmente concessi rispetto ad altri tipi di credito al consumo.

É chiaro che c’è il limite posto dall’età del richiedente, che deve essere compatibile con la durata del piano di rimborso, quindi non superare la soglia limite a fine piano. Vediamo insieme le tre principali offerte di prestiti per pensionati di ottobre 2017.

Prestiti Personali per Pensionati Ottobre 2017

La prima offerta riguarda BancoPosta che propone QuintoBancoPosta, pensato per i dipendenti pubblici e i pensionati INPS, con copertura assicurativa sulla vita a carico della banca e aperto a tutte la finalità, compresa l’estinzione di debiti precedenti.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

La rata fissa mensile parte da un minimo di 50 euro al mese e fino al 31 ottobre 2017 per i prestiti a partire da 15.000 euro è previsto un TAN promozionale, imposta di bollo e spese di istruttoria azzerate e nessun costo di gestione per l’incasso della rata e le comunicazioni periodiche.

Richiedendo un preventivo prestiti personali è possibile avere un’idea precisa delle condizioni accordate in base a età, importo della pensione e importo richiesto, che può essere erogato su un conto BancoPosta, su un libretto nominativo di risparmio, sulla carta conto PostePay Evolution oppure tramite assegno.

Le proposte di prestiti personali per pensionati di Fiditalia e Compass

Le altre due interessanti proposte sono quelle di Fiditalia e Compass: la prima propone Quintocè, una cessione del quinto di importo massimo stabilito in base all’età e alla pensione del richiedente, rimborsabile senza spese di incasso rata né per la documentazione periodica. L’istruttoria ha un costo fisso di 350 euro, l’imposta di bollo è pari a 16 euro, il rimborso può durare da 2 a 10 anni.

Invece Compass propone prestiti per cessione del quinto senza spese di intermediazione in convenzione con INPS. L’età massima a fine piano è fissata a 85 anni e il prestito si può rimborsare con piani di durata fino a 10 anni. L’importo concesso e i tassi variano in base all’età del richiedente e alla pensione.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti