Now reading
Prestiti personali per ristrutturazioni edilizie: Facilitazioni fiscali entro 2017

Prestiti personali per ristrutturazioni edilizie: Facilitazioni fiscali entro 2017

Prestiti personali: una soluzione di finanziamento valida, se non  si dispone della somma necessaria per dare avvio ai lavori di ristrutturazione del proprio immobile.

I vantaggi dei prestiti personali per ristrutturazioni

Vediamo quando conviene di più un prestito piuttosto che un mutuo e di quali agevolazioni fiscali si può beneficiare entro il 2017.

Generalmente un mutuo ad hoc, risulta la soluzione più gettonata nel caso si voglia ristrutturare casa propria. Tuttavia succede anche che un prestito risulti in fin dei conti l’opzione migliore.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Tra i motivi per cui il prestito potrebbe risultare migliore, troviamo: il non dover sostenere spese notarili, non è necessaria l’ipoteca e il procedimento di un prestito risultano più snelli e rapidi.

L’Agenzia delle Entrate informa che fino al 31 dicembre 2017 si può beneficiare delle detrazioni del 50% per interventi di ristrutturazione. Gli interventi previsti sono quelli di manutenzione ordinaria e straordinaria. Oppure anche quelli volti a mutare il perimetro dei locali e delle relative pertinenze.

I requisiti per richiedere il prestito

La banca deve valutare l’affidabilità creditizia del richiedente e solitamente esige il possesso di alcuni requisiti.

I cittadini italiani già titolari di un conto, e con un’età tra i 18 e 75 anni, devono presentare alla banca un preventivo di spesa. Ovviamente dovrebbero anche dimostrare di percepire un reddito sufficientemente adeguato.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti