Now reading
Prestiti tra Privati 2017, l’alternativa ai prestiti personali

Prestiti tra Privati 2017, l’alternativa ai prestiti personali

I numeri di coloro che fanno ricorso ai finanziamenti tra privati, piuttosto che ai prestiti personali, sono in crescita. In generale, i prestiti tramite i social lending rappresentano delle ottime soluzioni alternative alle forme più tradizionali di credito al consumo.

Prestiti tra Privati: come funzionano

Nei prestiti peer to peer non è prevista alcuna intermediazione di istituti bancari o finanziari e, proprio per questa ragione, gli interessati possono contare su tassi inferiori e più competitivi.

Le famiglie italiane, pur continuando a prediligere i prestiti personali tradizionali, stipulati con una banca oppure online, cominciano ad avvicinarsi sempre di più a questi canali alternativi per richiedere una liquidità aggiuntiva.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Inoltre a presentare il numero più alto di domande non sono i giovani ma coloro con un’età compresa tra i 36 e i 55 anni, idealmente ancora molto legati al binomio banca – denaro. Alla base di questa dinamica sembra che ci sia una sorta di sfiducia nel sistema bancario che spinge i cittadini a preferire forme di prestito che non prevedano intermediari.

Quali sono i progetti che si vogliono finanziare con i prestiti personali?

Secondo un sondaggio curato da Soisy, nota piattaforma di social lending, è la casa ad essere il primo pensiero degli italiani. Analizzando le transazioni avvenute attraverso questa particolare piattaforma emerge che quasi il 40% del totale dei prestiti richiesti è da riferire ad interventi domestici.

Non solo ristrutturazioni ma anche acquisto di elettrodomestici o elementi di arredo con la volontà di rinnovare il look della propria abitazione. Il maggior numero delle richieste, oltre il 70%, è stato presentato nella stagione estiva.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti