Now reading
Riforma pensioni 2017: i nati nel 1955 rischiano di non accedere all’Ape

Riforma pensioni 2017: i nati nel 1955 rischiano di non accedere all’Ape

Nonostante l’approvazione della Riforma Pensioni continua la confusione relativa all’Ape, una delle principali novità introdotte con la Legge di Bilancio 2017. Si tratta della possibilità per i lavoratori dipendenti del settore privato, di accedere alla pensione prima di aver maturato i requisiti necessari per la pensione di vecchiaia.

Per chiarire i dubbi in merito al pensionamento anticipato tramite Ape, l’Inps ha emanato una circolare in cui delucida alcuni aspetti ancora troppo vaghi della nuova misura previdenziale. Dalla circolare si evince che potranno richiedere la pensione anticipata i lavoratori dipendenti che hanno almeno 64 anni d’età e che abbiano raggiunto la cosiddetta quota 96 entro il 31 dicembre del 2012.

La somma degli anni dell’età e di quelli di contribuzione quindi dovrà dare un risultato di almeno 96. In altre parole, il lavoratore potrà accedere allea pensione anticipata se a tale data aveva compiuto il 60 anno di età e poteva vantare almeno 36 anni di contributi previdenziali.

Riforma Pensioni 2017: le agevolazioni per eccedere all’Ape

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Per le lavoratrici è prevista un’agevolazione che consente di accedere alla pensione anticipata con 60 anni d’età e 20 di contribuzione previdenziale. Requisiti che dovranno comunque essere soddisfatti entro il 31 dicembre 2012.

Con la circolare Inps è arrivato anche un altro chiarimento molto importante. La nota specifica infatti che potranno richiedere l’Ape con quota 96 e 64 anni d’età anche tutti i lavoratori dipendenti che al 28 dicembre 2011 erano in stato di disoccupazione. Allo stesse condizioni hanno accesso alla pensione anticipata i lavoratori che al 28 dicembre 2011 risultavano occupati nel settore pubblico o come lavoratori autonomi.

Ricordiamo infine che i contributi validi per l’accesso al pensionamento anticipato tramite Ape sono esclusivamente quelli maturati nel settore privato, e devono essere pari ad almeno 35 anni per gli uomini e 20 anni per le lavoratrici donne.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti