Now reading
Social Lending, l’alternativa ai classici prestiti personali

Social Lending, l’alternativa ai classici prestiti personali

I finanziamenti social lending si differenziano dai prestiti personali poiché permettono al creditore di venire in contatto direttamente con un acquirente privato.  Tutto questo senza l’intermediazione di nessun ente bancario.

L’assenza di un intermediario permette alle società di prestiti tra privati di offrire ai propri clienti tassi d’interesse più vantaggiosi rispetto ai tradizionali. Le due principali piattaforme italiane peer-to-peer sono Smartika e Prestiamoci.

Social Lending: Smartika o Prestiamoci?

Nonostante i prestiti personali accesi in filiale rimangano ancora la soluzione creditizia più richiesta, tra i prestiti on line stanno prendendo piede i finanziamenti peer-to-peer, ovvero una tipologia di credito tra privati che possono essere richiesti attraverso piattaforme online autorizzate come quella di Smartika o Prestiamoci.

Smartika

Inserita nella top 10 delle migliori piattaforme europee di Social Lending , Smartika opera come un vero e proprio istituto di pagamento regolamentato e vigilato dalla Banca d’Italia.

E’ possibile richiedere un prestito personale che va da 1.000 a 15.000 euro, rimborsabili in 12, 24, 36 o 48 mesi.

Una volta maturata l’intenzione di richiedere un prestito, l’utente compila una richiesta fornendo alcune informazioni sul proprio stato reddituale e sulle finalità.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

Verificato il profilo creditizio del richiedente e appurate le sue capacità di rimborso, Smartika inoltra le opzioni in linea con la cifra richiesta. A questo punto, se uno o più beneficiari sono interessati, creditori e acquirenti non dovranno fare altro che inviare la documentazione richiesta debitamente firmata.

Se tutto risulta in regola, il prestito richiesto viene erogato e ogni mese sarà la stessa Smartika a prelevare la rata pattuita addebitandola sul conto corrente del beneficiario.

I tecnici della piattaforma provvederanno poi a suddividere l’ammontare della rata stessa tra i diversi prestatori, ciascuno per la propria quota capitale e i relativi interessi.

Prestiti tra persone di Prestiamoci

Prestiamoci, presenta un meccanismo di funzionamento simile a quello di Smartika. Un richiedente che ha bisogno di credito sottopone la propria domanda di prestito online a Prestiamoci. Una volta controllato il profilo creditizio, la richiesta verrà comunicata ai potenziali acquirenti.

Il prestatore mette a disposizione un capitale che viene suddiviso in quote; una parte delle quote viene attribuita automaticamente ai progetti presenti sul Marketplace, mentre la rimanenza sarà distribuita dallo stesso prestatore sui progetti che preferisce. I prestatori non investono mai in un unico progetto in modo tale da diversificare il rischio.

Una volta ricevuto un numero di quote sufficienti a coprire la somma richiesta, il richiedente otterrà il proprio finanziamento, ed ogni mese verserà una rata di importo fisso e come stabilito nel contratto. Dall’altro lato il prestatore riceverà il rimborso delle singole quote investite nei vari progetti, comprensive degli interessi maturati.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti