Now reading
Strage di Orlando, mentre sparava Omar Mateen controllava Facebook per accertarsi che si parlasse di lui

Strage di Orlando, mentre sparava Omar Mateen controllava Facebook per accertarsi che si parlasse di lui

L’autore della terribile strage di Orlando, Omar Mateen, guardava video dell’Isis, inclusi quelli in cui si vedono le decapitazioni, e ne parlava a lavoro con i colleghi. È quanto hanno raccontato fonti del governo degli Stati Uniti informate dall’Fbi in merito alle indagini sull’attacco al Pulse.

Mateen avrebbe inoltre confessato ad alcune persone di voler diventare un martire. Intanto la Cia smentisce il “legame diretto” tra l’attentatore e le organizzazioni terroristiche. Come poi riferisce la Cnn, il killer scambiava sms con la moglie durante il suo attacco al club gay di Orlando ma non è chiaro tuttavia se la donna fosse consapevole di quanto stesse accadendo.

Mentre sparava agli ospiti presenti del locale, consultava i suoi profili social per cercare le parole “Pulse” e “shooting” e accertarsi così che in Rete si parlasse già del suo folle gesto. Mateen ha usato Facebook anche per verificare la posizione degli agenti dell’Fbi, temendo che potessero irrompere da un momento all’altro.

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti

La scoperta che Mateen guardava i video dell’Isis è una delle prove che hanno spinto il direttore dell’Fbi, James Comey, a dire che l’assalitore si era “radicalizzato”. Fonti a conoscenza delle informazioni condivise da Comey e dal direttore del Centro dell’antiterrorismo nazionale, Nicholas Rasmussen, con i membri della Camera hanno detto che Mateen aveva annunciato ai colleghi le sue intenzioni di voler diventare un martire.

Secondo due fonti che hanno partecipato all’incontro, Omar Mateen avrebbe anche confidato ai colleghi che “se l’Fbi facesse irruzione in casa e uccidesse mia moglie e mio figlio, sarei libero di diventare martire in un’operazione”.

Fonte: tgcom24.mediaset.it

 

Cerchi un finanziamento personale?

 

Richiedi gratis il preventivo in 5 minuti