Conto corrente Intesa Sanpaolo: aumentano i costi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

La causa che ha determinato la lievitazione dei costi per il conto corrente di Intesa Sanpaolo, è stata la Bce e i tassi negativi che essa ha applicato. Vediamo nel dettaglio cosa cambia dal 1° agosto.

Costi maggiori per i conti correnti: come funzionano?

Le politiche monetarie di Draghi e il tasso del -0,4% hanno costretto l’istituto a scaricare parte dei costi, sui propri correntisti. Gli aumenti dipendono da alcuni fattori:

  • tipologia di conto corrente;
  • data di apertura;
  • giacenza media nell’anno precedente.

Quali costi incrementeranno dal 1° agosto 2017?

Dal 1 agosto sono previsti costi aggiuntivi per:

  • il denaro tenuto fermo sul conto corrente;
  • il prodotto Zerotondo le cui spese arriveranno a toccare i 120 euro l’anno;
  • il rialzo non supera i 10 euro mensili.

Conto corrente Intesa Sanpaolo: dove non ci saranno aumenti?

I depositi su conto corrente entro i 2.000 euro, non sono interessati dall’aumento dei costi. La manovra al rialzo comunque, non riguarda:

  • conti sociali;
  • conti convenzionati;
  • titolari residenti nelle zone terremotate.

 

Related Posts

FOCUS MO

  • 041
  • info@focusmo.it
  • Via 8 Marzo Camponogara Venezia

features

  • Pricing
  • Education
  • Refer a Friend
  • Updates
  • Beta

Company

  • Design
  • Prototype
  • Collaborate
  • Sketch
  • Photoshop

get started

  • Tutorials
  • Resources
  • Guides
  • Example
  • Docs

Iscriviti alla Newsletter