A “Collisions” si parla di guerra, simboli e silenzi

 A “Collisions” si parla di guerra, simboli e silenzi

IAA – International Advertising Association Italy, la più rilevante community internazionale di leader del marketing e della comunicazione a livello mondiale, torna in presenza con la serie “Collisions”, ideata e condotta da Marco De Angeli (vice presidente IAA Italy) che si propone di far incontrare, anzi collidere, comunicazione e discipline apparentemente lontane per ricavarne nuove idee e ispirazioni per i comunicatori e marketers.  Giovedì 26 maggio, presso DUDE (Milano) dalle ore 17.00, sarà “La comunicazione aziendale tra guerra, pandemia e ambiente. Strategie, simboli e silenzi”.

“I recenti sconvolgimenti causati prima dalla pandemia e poi dal conflitto impongono una riflessione sulle conseguenze di questi accadimenti nelle strategie di comunicazione aziendale ed istituzionale – spiega Marco De Angeli, vice presidente IAA Italy – Abbiamo visto molte corporation prendere chiare posizioni sui vaccini e sulla guerra in Ucraina, ma la linea da seguire non è mai stata semplice per i molteplici fattori politici ed economici coinvolti. Il confronto con i massimi esperti di linguaggi, media e di geopolitica ci aiuterà a comprendere il ruolo delle multinazionali nel supportare gli stati nelle strategie nazionali ed internazionali”.

Relatori dell’incontro Elena Riva, ordinario di Storia moderna dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Diego Ciulli, Head of Government Affairs and Public Policy di Google Italia e Matteo Villa, Senior Research Fellow e Co-Head ISPI.

L’incontro si terrà esclusivamente in presenza presso DUDE, Via Filippo Argelati, 33 Milano. Per partecipare all’evento è necessario registrarsi a questo link:
https://forms.gle/j369f7zuwYE2LP7M9

Digiqole ad

Articoli correlati