Advice Group amplia la direzione commerciale per consolidare l’offerta loyalty

 Advice Group amplia la direzione commerciale per consolidare l’offerta loyalty

Advice Group a fronte della crescente richiesta di mercato diversifica e implementa la direzione commerciale attraverso uno strategico riassortimento dell’assetto organizzativo. Questa iniziativa è volta a ottimizzare contatto e gestione del cliente per supportarlo nell’offrire ai suoi utenti una loyalty experience sempre più personalizzata e basata su nuovi paradigmi ESG.

Fulvio Furbatto, AD della societàcontestualmente al lancio del piano M&A che guiderà in prima personanomina Lorenzo Usai, già membro del CdA e Business Developer – Banking, Insurance and Utilities -, nuovo Direttore Clienti e Partner.

Con più di 25 anni di esperienza focalizzata sul digitale tramite lo sviluppo di servizi B2B e B2C, Usai ha seguito per il Gruppo  casi di successo come Edison Energia, A2A, Iren, Eolo, UnipolSai, Chubb e il pluripremiato progetto Greeners di Sorgenia Energia. Il suo percorso di crescita passa attraverso la costruzione  di nuove Business Unit e l’ampliamento della rete di partner e joint nelle industries emergenti, dichiarando: “questo incarico ha l’obiettivo di trasportare i successi di behavioural loyalty ottenuti con clienti a bassa frequenza d’acquisto nei settori utilities, insurance e finance verso segmenti ad alta rotazione come retail, fmcg e petrol. La relazione bidirezionale con gli utenti diventerà infatti centrale nella personalizzazione dinamica della loyalty, che passerà sempre piu’ da un modello basato sui processi di acquisto ad uno basato sulle azioni di valore, come nel caso dei Greeners, il primo progetto di loyalty basato sulla responsabilità ambientale”.

Parallelamente Massimiliano Borgiattino – già Sales Engineering del Gruppo -, sale alla Direzione Commerciale. Il suo focus insiste sia sul rafforzamento del modello di go to market che nel lancio di nuovi prodotti in ambito walled garden “plug&play”. Sostiene infatti che “l’obiettivo prefissato sia accompagnare e velocizzare il passaggio all’era cookieless dei clienti attraverso l’adozione di walled garden, ossia piattaforme di edutainment e gamifications nelle quali costruire quel trust brand – utente che si era perso a causa di politiche di data management più aggressive. Nei prossimi anni puntiamo a ottimizzare le nostre piattaforme, integrandole con le soluzioni acquisite grazie alle operazioni M&A,  in ottica end to end martech solutions”.  

Chiude la serie delle ultime investiture Pietro Ferrari, che si occuperà dello Sviluppo di Partnership con soggetti industriali terzi (consulting e agency player ), andando a individuare nuove sinergie commerciali -. Classe 1980, laureato all’Università Luigi Bocconi in Economia Aziendale, Ferrari, dopo una significativa esperienza in Alitalia Loyalty SpA in qualità di Business Development Manager, dal 2019 entra a far parte del Gruppo con l’obiettivo di arricchire l’expertise aziendale nei settori mobility e travel. Oggi, in qualità di Partnership Director, si concentra sul disegno di nuovi progetti di trasformazione digitale  nel medio e lungo periodo.

Con questa struttura puntiamo a raddoppiare la funzione commerciale con due scopi ben distinti ma complementari: crescita organica su nuove industrie verticali, come fatto nel settore Energy e offerta di prodotti e soluzioni martech  come abilitatori tecnologici di progetti complessi di trasformazione e di sostenibilità digitale previsti dal PNRR. Nel 2022 il Gruppo ha come obiettivo un incremento organico del 20%, sulla scia di quanto già avvenuto nel 2021, e uno sviluppo per vie esterne per velocizzare il time to market del modello end to end martech solutions” secondo Fulvio Furbatto, CEO di Advice Group.

Digiqole ad

Articoli correlati