Arrivano le Gift Card di TheFork: il regalo perfetto per un Natale gourmet

Il Covid-19 ha segnato una battuta d’arresto per la ristorazione, ma agli italiani manca l’esperienza gastronomica fuori-casa. Secondo uno studio condotto da TheFork alla fine della prima ondata, l’86% degli utenti intervistati prevedeva di tornare al ristorante entro 3 mesi dalla riapertura. TheFork ha deciso di lanciare in occasione del Natale 2020 le proprie Gift Card per rispondere al desiderio dei consumatori e fornire ai propri ristoranti Partner un’ulteriore fonte di ricavi disponibile fin dai primi giorni della riapertura. Queste si potranno utilizzare appena si potrà tornare liberamente a mangiare fuori in oltre 6.000 ristoranti che accettano TheFork Pay, lo strumento di pagamento digitale di TheFork. Secondo uno studio condotto da Statista nel 2019, il 46% degli intervistati italiani considera le Gift Card il regalo preferito per le festività. Grazie a TheFork è oggi finalmente possibile acquistare una carta regalo che permette di accedere a una scelta vastissima di esperienze gastronomiche in tutto il Belpaese. Nella selezione dei ristoranti che accettano le Gift Card sono infatti già presenti indirizzi in grado di soddisfare tutti i palati, inclusi alcuni ristoranti selezionati dalla Guida MICHELIN.

“Visto il periodo particolarmente complesso, abbiamo deciso di accelerare il lancio delle Gift Card di TheFork, una carta regalo unica nel suo genere poiché potrà essere spesa in migliaia di ristoranti. Crediamo che appena sarà possibile fruire di nuovo di esperienze gastronomiche fuori casa, gli utenti non perderanno occasione di farlo. Lanciando adesso le carte regalo speriamo di dare un contributo ulteriore alla riapertura portando ai ristoranti clientela aggiuntiva. Regalare una Gift Card di TheFork significa quindi supportare la gastronomia italiana” ha commentato Almir Ambeskovic, VP Sales and Marketing of TheFork.

Questo nuovo strumento ha anche l’obiettivo di sostenere l’industria della ristorazione nel corso di questa difficile congiuntura economica, in quanto i ristoranti potranno beneficiare della liquidità proveniente dall’utilizzo delle Gift Card alla riapertura .

Le Gift Card di TheFork avranno una validità di 18 mesi, a differenza dei classici 12,  per consentire a chi sceglierà questo regalo di poterlo sfruttare a lockdown terminato.

Come funzionano le Gift Card di TheFork

1. Acquista una Gift Card online in pochi clic: scegli il valore delle Gift Card che vuoi comprare tra € 25, € 50 o € 100. Il credito della Gift Card si applica all’intero conto e può essere combinato con le offerte speciali applicate dai ristoranti su TheFork. Il beneficiario riceverà una mail con tutte le istruzioni per spendere la sua Gift Card.

2. Effettua una prenotazione per un’esperienza entro la data di scadenza: il beneficiario della Gift Card potrà scegliere tra più di 6.000 ristoranti Partner in Italia che accettano TheFork Pay per riscattare la propria Gift Card.

3. Paga il conto con la carta regalo: il beneficiario della Gift Card potrà pagare con la propria carta regalo tramite la soluzione di pagamento TheFork Pay e utilizzare l’eventuale saldo residuo per prenotazioni future.

Come funziona TheFork PAY

L’utilizzo di TheFork PAY è molto semplice sia per gli utenti sia per i ristoratori. Mezz’ora dopo l’orario della prenotazione, gli utenti ricevono una notifica sul cellulare che ricorda loro di pagare con TheFork PAY. In alternativa, se la push viene chiusa, resta un banner in alto nella homepage dell’app con il pulsante PAGA. Aprendola atterrano direttamente sulla pagina del pagamento dove possono inserire l’importo del conto e – se non lo hanno già salvato – il numero di carta di credito. Se, al contrario, la carta è stata già salvata basterà selezionarla. Cliccando sul bottone paga, gli utenti potranno poi finalizzare l’operazione. La conferma del pagamento sarà registrata nello storico dell’app all’interno della sezione TheFork PAY e arriverà via mail.

Per quanto riguarda invece i ristoratori, dovranno portare il conto ai loro clienti come al solito. A quel punto, questi inseriranno l’importo della fattura nell’app di TheFork, completando il pagamento. Il proprietario del ristorante sarà in grado di controllare il pagamento direttamente da TheFork Manager, il sistema di gestione di TheFork, e riceverà anche un’e-mail di conferma e un’e-mail di riepilogo delle transazioni di ciascun servizio.

Digiqole ad

Articoli correlati